Wise Society : La democrazia della rete
L'OPINIONE Vedi tutti >>

La democrazia della rete

16 Giugno 2010
Di cosa parla questo articolo?

Tutti lo vogliono. Soprattutto gli uomini del Pentagono che l’hanno aspettato invano l’11 giugno alla conferenza sul giornalismo investigativo a Las Vegas. È l’australiano Julian Assange, giornalista e attivista di internet, classe 1971 e fondatore del sito Wikileaks, una sorta di Wikipedia di informazioni riservate, da fonti rigorosamente anonime, che “portano alla luce comportamenti non etici di governi e aziende”. Dopo il video con l’attacco Usa a Bagdad del 2007 che costò la vita a 12 civili,  il Dipartimento di Stato americano teme per altri 260 mila fascicoli top secret consegnati nelle mani di Assange dall’analista di spionaggio militare Bradley Manning. Assange ha giustificato l’assenza a Las Vegas perché non si sente più sicuro. Ora non si sa neppure dove si trovi: il top secret è diventato lui, perché la libertà d’informazione che viaggia in rete può far paura. Molta paura. (ecoista)

Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 643 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2173 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 519 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21997 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3090 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32853 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57013 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33086 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57014 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33658
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY
Errore, nessun ID gruppo impostato! Controlla la tua sintassi!