EVENTO Vedi tutti gli eventi >>

Green will save the world

iCal Import
Inizio:
4 Ottobre 2018
Fine:
7 Ottobre 2018
Sito:
www.assoimpredia.com
Indirizzo:
Milano

Parte da Milano il “manifesto” che professionisti, architetti, agronomi, paesaggisti, designer europei lanceranno all’interno della “Green will save the world”, l’assemblea internazionale promossa da Elca (European Landscape Contractors Association) e organizzata in Italia da Asso.Impre.Di.A., l’associazione nazionale che raggruppa le più importanti imprese italiane per la difesa e la tutela ambientale, associazione di categoria che copre il 90% del mercato nazionale.

ambiente e città

Foto ufficio stampa

Il verde salverà il mondo, anche più della bellezza invocata da Dostoevskij? Per i delegati europei che raggiungeranno dal 4 al 7 ottobre Milano la risposta è si, ma solo se si riuscirà a ripensare le città, le loro periferie, le aree rurali focalizzando l’attenzione sul tema della “green city” e sul concetto di sostenibilità affinché le politiche ambientali possano concretamente influire su economia, società e ambiente.

Il 4 ottobre a Palazzo delle Stelline (Corso Magenta, 61) dalle 9 alle 13 l’assemblea internazionale sarà guidata da Emmanuel Mony, presidente di Elca che alle 11, assieme a Gianluca Bartolini, presidente di Asso.Impre.Di.A., incontrerà i giornalisti durante una conferenza stampa.

Sarà anche assegnato un premio dedicato ai giornalisti che si occupano di tematiche ambientali. Per questa prima edizione andrà alla giornalista e inviata Rai Francesca Ghidini e sarà consegnato da Carlo Verna, presidente nazionale Ordine dei Giornalisti.

Nel pomeriggio, dalle 15 alle 19, il convegno di approfondimento dal tema: “Ridisegnare il paesaggio: tecnologie ambientali tra ripristino e riqualificazione urbana ed extraurbana” con la presenza di numerosi relatori ed esperti tra cui il premio Nobel, Riccardo Valentini, docente all’Università della Tuscia. Conclusioni affidate a Riccardo Rifici, coordinatore delle attività riguardanti la definizione dei criteri ambientali del Ministero dell’Ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *