Wise Society : Il decalogo per sciare sicuri
CONSIGLI Vedi tutti >>

Il decalogo per sciare sicuri

Alcune semplici regole per divertirsi sugli sci senza pericoli

Ilaria Lucchetti
20 Febbraio 2012

Foto di Skistar Trysil/flickr La stagione è nel pieno e gli alberghi delle località di montagna fanno a gara per offrire le offerte più convenienti contro la crisi.

Ma perché una vacanza “ad alta quota” sia, oltre che divertente anche priva di brutte sorprese, è necessario conoscere e rispettare determinate regole.

Ecco allora un breve vademecum per godersi vette e piste innevate senza rischi:

– ogni sciatore o snowboarder deve comportarsi in modo tale da non mettere mai in pericolo l’incolumità degli altri sportivi;

– la velocità deve essere adeguata alle proprie capacità e alle condizioni della pista, della neve, del tempo e del “traffico” presente;

– chi sta a monte ha una visuale completa ed è quindi obbligato a tenere una direzione che eviti il pericolo di collisione con chi è a valle;

– i sorpassi possono essere effettuati a monte, sulla destra o sulla sinistra, ma sempre a distanza di sicurezza dallo sciatore o snowboarder che viene superato;

– in linea di massima, negli incroci ha la precedenza chi arriva da destra, ma è bene attenersi alle indicazioni delle singole segnaletiche;

– chi attraversa o si immette in pista, prima deve guardare a monte e a valle per assicurarsi di evitare collisioni con altri;

– fatte salve circostanze di assoluta necessità, non si deve sostare in mezzo alle piste, nei passaggi obbligati o in punti di scarsa visibilità. In caso di caduta, cercare di raggiungere il bordo-pista in tempi rapidi;

– è vietato risalire a piedi ma, se indispensabile, bisogna procedere rigorosamente ai lati del tracciato;

– obbligatorio rispettare la segnaletica e le indicazioni presenti che sono una sorta di “codice della strada”;

– in caso di incidente, si è tenuti a prestare soccorso e ad allertare il 118;

– chiunque sia coinvolto in un incidente, in qualità di testimone o di responsabile, deve fornire le proprie generalità.

 

Obbligatorio per legge, poi, il casco di protezione omologato per i ragazzi di età inferiore ai 14 anni.

Inoltre per chi pratica lo scialpinismo, ovvero il fuoripista, è fondamentale dotarsi di appositi sistemi elettronici (Arva) per essere individuati più facilmente nello sfortunato caso di valanghe o slavine.

Non scordare, poi, le cautele che precedono la discesa in pista. Quindi è bene rivolgersi ai centri specializzati per la manutenzione del materiale: dal controllo degli attacchi in base al peso, alla sciolinatura e al rifacimento delle lamine.

A questo punto si è pronti e il divertimento (sicuro) è garantito.

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9617 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9623 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9616 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9615 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9609 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9620 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9622 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9612 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9618 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9611 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9614 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9610 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9613 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9619
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY