Wise Society : A Roma una casa piena di farfalle
ARTICOLI Vedi tutti >>

A Roma una casa piena di farfalle

Nel nuovo Museo d'arte contemporanea di Roma (Macro), in autunno, spunterà una casa di vetro piena di farfalle, simbolo di bellezza ma anche di globalizzazione e di purezza. È il progetto del duo olandese Bik Van der Pol, intitolato «Are you really sure that a floor can't also be a ceiling? / Sei davvero sicuro che un pavimento non possa essere anche un soffitto? », che ieri ha vinto la quarta edizione dell'Enel Contemporanea Award.

da Il Sole 24 Ore
10 marzo 2010

Farfalle, di WRF

Nel nuovo Museo d’arte contemporanea di Roma (Macro), in autunno, spunterà una casa di vetro piena di farfalle, simbolo di bellezza ma anche di globalizzazione e di purezza.
È il progetto del duo olandese Bik Van der Pol, intitolato «Are you really sure that a floor can’t also be a ceiling? / Sei davvero sicuro che un pavimento non possa essere anche un soffitto? », che ieri ha vinto la quarta edizione dell’Enel Contemporanea Award.
«La nuova edizione di Enel Contemporanea ha voluto commissionare un’opera permanente per il Macro, dopo le installazioni temporanee degli anni passati», ha spiegato il presidente Enel Piero Gnudi durante la cerimonia in cui sono stati annunciati i vincitori.
L’opera sarà una riproduzione a grandezza quasi naturale della Farnsworth House, la casa-icona dell’architettura modernista disegnata da Mies van der Rohe e costruita in Illinois nel 1951, e considerata un capolavoro sia per il perfetto minimalismo architettonico che per il rapporto con la natura circostante.
All’interno delle pareti di vetro voleranno centinaia di farfalle. «Le farfalle sono tra le specie più sensibili ai cambiamenti climatici, tanto da essere considerate un vero e proprio indicatore relativo alle condizioni ambientali» – hanno spiegato Liesbeth Bik e Jos Van der Pol nel presentare il progetto. Ma il concetto di «Effetto Farfalla» è anche preso in prestito dalla teoria del caos secondo cui variazioni minime possono colpire sistemi enormi e complessi. Caratteristica comune dei progetti che si sono disputati il premio era il legame con le tematiche dell’ecocompatibilità: gli olandesi hanno avuto la meglio su altri sei artisti impegnati sull’argomento energia. 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3527 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 510 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 566 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2173 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 292 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1846 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2391 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21997 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9482
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY