Wise Society : Sette consigli per comportarsi in modo ecologico in montagna

Sette consigli per comportarsi in modo ecologico in montagna

di Ilaria Lucchetti
12 Ottobre 2012

Scampagnate ed escursioni nel rispetto della natura

foto di www messnerwirt com/flickrGli approcci ecologici e ambientalmente sostenibili in montagna, quelli che incidono sull’equilibrio dell‘ecosistema, non sono imputabili soltanto alle decisioni di stati e istituzioni impegnati nella riduzione dei gas serra e dei cambiamenti climatici.

Ognuno di noi può incidere concretamente sull’habitat naturalistico con cui viene in contatto. Contribuendo a migliorare o ad aggravare situazioni già in atto. Come nel caso del delicato ambiente montano, già messo a dura prova dal global warming.

Ecco allora qualche consiglio per avvicinarsi in maniera rispettosa e “green” alle cime d’alta quota, in previsione della stagione invernale in arrivo:

– mai abbandonare i rifiuti in giro: un pezzo di carta buttato nei prati impiega decenni a degradarsi e una scatoletta di latta aperta e abbandonata può essere causa di ferimento per gli animali;

– non accendere fuochi da bivacco se non in presenza di strutture adatte come baite e rifugi. Infatti il fuoco, anche se sembra spento, può ravvivarsi con un po’ di vento e dare origine a incendi;

– le urla e gli schiamazzi, come la musica ad alto volume, sono da evitare in alta montagna perché possono disturbare gli animali;

– quando si fanno escursioni, restare sui sentieri tracciati perché così facendo non si calpestano e danneggiano gli arbusti;

– non raccogliere i fiori appartenenti a colture protette. Meglio munirsi di macchina fotografica e limitarsi a ritrarli;

– comportarsi con rispetto nei confronti di formicai, nidi e tane e non distruggerli per divertimento o per curiosità: sconvolgere l’esistenza di questi animali è un atto di crudeltà inutile che danneggia l’ambiente, in bilico su equilibri fragili e delicati;

– se si porta con noi il cane è bene fare attenzione a che non spaventi la fauna selvatica, tenendolo al guinzaglio se ha l’istinto di rincorrere gli altri animali.

 

© Riproduzione riservata
Altri contenuti su questi temi: ,
Continua a leggere questo articolo: