Wise Society : La multiutility Hera e la app che non si…rifiuta
ARTICOLI Vedi tutti >>

La multiutility Hera e la app che non si…rifiuta

Si chiama "Rifiutologo" la app che è stata scaricata da 35.000 cittadini e che permette di segnalare all'azienda i rifiuti abbandonati nelle città di Modena e Bologna

4 Settembre 2013

RifiutologoE’ una app per smartphone e tablet creata a supporto dei servizi ambientali e sperimentata dalla multiutility emiliano-romagnola Hera. Si chiama il Rifiutologo e permette ai cittadini non solo di interagire con l’azienda rendendoli partecipi grazie all’invio di foto di rifiuti abbandonati negli angoli della città. Ma anche di abbattere i tempi di reazione da parte degli operatori ecologici. In pochi mesi di sperimentazione nelle città di Modena e Bologna, sono state oltre mille le segnalazioni giunte dai cittadini.

Ma questa sorta di pronto intervento fornisce agli utenti anche la possibilità di effettuare correttamente la raccolta differenziata. L’app, infatti è stata creata nel 2011, proprio per insegnare ai cittadini la giusta collocazione dei rifiuti da recuperare. Digitando il nome di un oggetto il dispositivo indica, in base al Comune di residenza fra quelli serviti dalla multiutility, il corretto conferimento. E che sia un servizio partecipato non lo testimoniano solo i download dell’app (35.000 fino ad agosto 2013). Ma anche il numero elevato di segnalazioni degli oggetti e dei materiali mancanti dall’elenco fornito da Hera che sono passati, grazie agli utenti, da 140 a oltre 2500.

Ma il lavoro di Hera non finisce qui: oltre a nuovi aggiornamenti l’azienda sta valutando l’opportunità di estendere il servizio anche alla città di Imola e sta pensando di rispondere a ogni segnalazione anti degrado dei cittadini facendo inviare dai propri operatori mobilitati una foto via mail o sms con il cassonetto pulito.

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo: