Wise Society : In Italia aumentano i boschi. Ma anche i consumi di legna
ARTICOLI Vedi tutti >>

In Italia aumentano i boschi. Ma anche i consumi di legna

Secondo il rapporto del Corpo Forestale dello Stato sono 11 milioni gli ettari di boschi in Italia capaci di assorbire una enorme quantità di Co2. Anche se potrebbero essere sfruttati meglio

15 maggio 2014

Image by © Karsten Jeltsch/imagebroker/CorbisCon la crisi e gli elevati costi dei combustibili gli italiani hanno riscoperto stufe e camini.

Ma in Italia nel 2013 sono aumentate del 25% anche le importazioni di legna da ardere rispetto all’anno precedente. Un fatto che porta il nostro paese ad essere il primo importatore al mondo con 3,8 miliardi di chilogrammi di legna come rileva la Coldiretti. Secondo la più grande associazione di rappresentanza e assistenza dell’agricoltura italiana, il potenziale economico dei boschi italiani rimane però ancora inespresso e il mercato del legno mostra una crescente dipendenza dall’estero perché l’offerta nazionale di legname risulta insufficiente anche a soddisfare la domanda delle industrie di trasformazione, dipendenti dall’estero per oltre il 70% del materiale legnoso utilizzato.

Ma ad aumentare nel nostro paese sono anche i boschi. L’attuale superficie forestale italiana ammonta – secondo il nuovo rapporto del Corpo Forestale dello Stato presentato ieri a Roma intitolato Inventario nazionale delle foreste e dei serbatoi forestali di carbonio – a 11 milioni di ettari e risulta aumentata di oltre 600 mila ettari rispetto a 9 anni fa. Le regioni che hanno avuto un incremento maggiore di boschi sono quelle dell’Italia centrale e meridionale.

Un patrimonio naturale immenso in grado, tra l’altro, di assorbire un’enorme quantità di polveri sottili. «Se andiamo a verificare quanto assorbono in termini di emissioni di CO2 le foreste italiane – osserva Enrico Pompei, responsabile dell’Inventario – ci si accorge che corrisponde alla metà delle emissioni del comparto dei trasporti». Secondo lo stesso rapporto, dai boschi italiani sarebbe possibile ottenere 3,24 milioni di tonnellate di gasolio, pari all’1,6% dei consumi energetici nazionali. La Forestale, insieme con il Centro per la ricerca e la sperimentazione in agricoltura (Cra), ha anche presentato il volume Il contenuto di carbonio nelle foreste italiane, da cui emerge che i boschi italiani trattengono in totale 1,24 miliardi di tonnellate di carbonio organico.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22383 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 953 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10705 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1846 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22384 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9888 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9025
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY