Wise Society : Giornata degli Oceani: il World Oceans Day per salvare i mari

Giornata degli Oceani: il World Oceans Day per salvare i mari

di Serena Fogli
7 Giugno 2022

L'8 giugno si celebra la Giornata Mondiale degli Oceani: scopriamo la storia del World Oceans Day, gli obiettivi e le iniziative del 2022

La Giornata Mondiale degli Oceani (in inglese World Oceans Day) si celebra ogni anno l’8 giugno con l’obiettivo di far riflettere l’opinione pubblica mondiale sull’importanza della salvaguardia e della tutela degli Oceani. Gli oceani sono fondamentali per la vita sulla Terra: la sopravvivenza di tutti gli esseri viventi è infatti strettamente commessa alla grande massa di acqua che ricopre, per la maggior parte, il nostro pianeta.

Onda nell'oceano

Foto Shutterstock

World Oceans Day: un po’ di storia

Ufficialmente riconosciuta dalle Nazioni Unite nel 2008, la Giornata Mondiale degli Oceani trae tuttavia origine dalla Conferenza delle Nazioni Unite sull’ambiente e sviluppo (UNCNED) che si svolse a Rio De Janeiro in Brasile proprio l’8 giugno del 1992. In quell’occasione due organizzazioni canadesi, il Canada’s International Centre for Ocean Development (ICOD) e l’Ocean Institute of Canada (OIC) insistettero sull’importanza di istituire una giornata mondiale di sensibilizzazione sugli oceani, che svolgono un ruolo così essenziale per la salute della Terra.

Gli obiettivi dell’iniziativa

La Giornata Mondiale degli Oceani è una ricorrenza che punta a sensibilizzare l’opinione pubblica sulle problematiche degli oceani e dei mari, afflitti oggi da numerosissimi problemi. L’inquinamento da plastica e microplastiche, che ha dato vita, nel corso dei decenni, al pacific trash vortex e a un nuovo tipo di habitat chiamato plastisfera; la sovrappesca, che negli ultimi 40 anni ha portato alla scomparsa del 39% di tutte le specie marine; l’acidificazione degli oceani, fenomeno molto preoccupante che, causato dalle ingenti immissioni in atmosfera di Co2, ha implicazioni pesanti e catastrofiche su tutte le creature marine. Impoverimento della biodiversità, moria delle specie viventi e inquinamento atmosferico e marino hanno svuotato i nostri mari, tanto che secondo recenti ricerche, dal 1950 a oggi le zone morte oceaniche (quelle in cui non è presente ossigeno) hanno quadruplicato le loro dimensioni.

Insomma, la situazione è critica e la Giornata Mondiale degli Oceani si pone l’obiettivo di supportare l’implementazione dei Goal di Sviluppo Sostenibile, i cosiddetti SDGs, col fine di proteggere gli oceani e favorire una gestione sostenibile delle risorse in essi custodite.

Vita negli Oceani

Foto: Marie Cristabern Joyce Villamor ©123RF.com

Perché senza gli oceani non ci sarebbe vita?

Gli oceani occupano il 71% della superficie terrestre e rappresentano il 96% di tutta l’acqua presente sulla superficie terrestre. Tra il 50 e l’80% di tutta la vita sulla Terra si svolge proprio all’interno delle sue acque. Ma non solo: gli oceani sono un catalizzatore di Co2 dato che assorbono circa il 25% delle emissioni generate dalle attività antropiche e, dall’altro lato, rilasciano ossigeno. Il fitoplancton, ovvero una minuscola alga marina alla base della catena alimentare degli ecosistemi acquatici, produce la metà dell’ossigeno che respiriamo quotidianamente. Una sua scomparsa avrebbe effetti catastrofici

World Oceans Day

Immagine Shutterstock

World Oceans Day 2022: le iniziative

Lo slogan della Giornata Mondiale Degli Oceani nel 2022 è “One Ocean, One Climate, One Future – Together“, ovvero “Un oceano, un clima, un futuro – insieme“. Uno slogan che diventa un monito e un’invito all’azione, perché anche i singoli cittadini possono prendere attivamente parte alla salvaguardia dei nostri mari.

Programma 30x30

Foto World Oceans Day

L’iniziativa in seno alle Nazioni Unite quest’anno si concentra sul programma 30×30, ovvero arrivare a proteggere almeno il 30% della nostra terra, della nostra acqua e dei nostri oceani entro il 2030, così da incontrare i goal previsti dall’Accordo di Parigi. Attualmente, meno del 17% delle terre emerse e meno dell’8% degli oceani sono sotto tutela.

E’ il momento che i leader mondiali prendano atto dell’urgenza di una transizione ecologica che permetta anche alle generazioni future di avere a disposizione un pianeta abitabile e in salute. E sono moltissime le iniziative nate a fianco del World Oceans Day, un modo per amplificare la voce di tutti gli attivisti e dei semplici cittadini che hanno a cuore la salvaguardia e la tutela ambientale.

Milano Ocean Week

One Ocean Foundation ha scelto di inaugurare proprio l’8 giugno la Milano Ocean Week che, fino al 12 dello stesso mese, animerà il capoluogo lombardo con talk, tavole rotonde e iniziative volte a creare consapevolezza sull’importanza degli oceani per la vita sulla Terra. Il programma della kermesse è ricchissimo e vi invitiamo a scoprirne i dettagli sul sito ufficiale dell’iniziativa.

FestivalMar

Per tre giorni, persso l’Ex Fornace Gola, si celebra la Giornata Mondiale Degli Oceani con laboratori per bambini, workshop, dibattiti e proiezioni e molto altro ancora. La partecipazione a ogni singolo happening è gratuita, previa registazione. Per consultare il programma completo vi invitiamo a consultare il sito ufficiale dell’iniziativa.

Gli eventi sono tuttavia moltissimi e disseminati lungo tutto lo stivale. Vi invitiamo a cercare il più vicino a casa vostra per partecipare attivamente a una lotta che deve interessare tutto il genere umano


Wise Society sostiene il World Oceans Day e la salvaguardia dei mari e degli oceani: la conoscenza è la prima arma a disposizione che l’essere umano ha per creare il cambiamento che consentirà la transizione ecologica ed energetica, assicurando alle nuove generazioni un pianeta in salute su cui vivere in armonia con la natura.


Serena Fogli

© Riproduzione riservata
Altri contenuti su questi temi: ,
Continua a leggere questo articolo: