Wise Society : Crisi climatica, i 10 documentari per saperne di più
ARTICOLI Vedi tutti >>

Crisi climatica, i 10 documentari per saperne di più

Dalla pesca e gli allevamenti sostenibili allo scioglimento dei ghiacciai, fino all'impegno di Leonardo Di Caprio e di Greta Thunberg, Ecco alcune pellicole disponibili gratuitamente o su piattaforme on demand per approfondire la conoscenza della crisi climatica e delle possibili soluzioni

Maria Enza Giannetto
4 Novembre 2021

Capire la crisi climatica e quello che porta con sé attraverso i documentari. Un modo semplice e diretto per comprendere meglio certe problematiche legate ai cambiamenti climatici e dare magari anche uno sguardo alle opportunità alternative di crescita e sviluppo sostenibile. Mentre dal 31 ottobre al 12 novembre Glasgow ospiterà la COP26 –  l’annuale Conferenza delle parti che si riunisce dal 1994 e che è diventata sempre più importante per prendere decisioni serie per affrontare la crisi climatica –  può essere interessante approfondire alcuni argomenti specifici che spiegano meglio il riscaldamento globale, le lotte dei gruppi ambientalisti e perché è così importante che gli Stati facciano scelte decisive per azzerare le emissioni nette a livello globale entro il 2050, puntando a limitare l’aumento delle temperature a 1,5°C.

Crisi climatica e incendi

Documentari da vedere sulla crisi climatica

Ecco allora alcuni documentari che vanno da quelli disponibili sulle piattaforme on demand e in abbonamento come Amazon Prime, Netflix e National Geographic, a quelli disponibili, ad esempio, sul canale culturale Arte in Italiano — fruibile gratuitamente, con sottotitoli in italiano, sul sito, sulle app ARTE per smart TV, Fire TV, Apple TV e dispositivi mobili — che mette a disposizione contenuti sul tema dalle conseguenze dell’industria tessile, ad approfondimenti sullo sfruttamento delle falde acquifere da parte delle multinazionali ad un documentario sul legno, grande risorsa per l’edilizia e possibile soluzione contro le emissioni di CO2. Scopriamo anche altre proposte sul tema.

Bioeconomia: una rivoluzione verde

I campanelli d’allarme legati ai cambiamenti climatici si manifestano a ogni latitudine e il nostro modello di sviluppo, fondato in particolare sullo sfruttamento dei combustibili fossili, non è più sostenibile. Come coniugare benessere e una rapida transizione ecologica? La risposta si trova nella ‘bio-economia’: dall’energia delle biomasse alle “mosche-soldato”; lo racconta Bioeconomia: una rivoluzione verde, documentario di Max Lebsanft (Germania, 2021)

bioeconomia: rivoluzione verde - Il documentario

Foto Arte in Italiano

Seaspiracy – Esiste la pesca sostenibile?

Seaspiracy – Esiste la pesca sostenibile? è un film documentario interpretato e diretto da Ali Tabrizi (Stati Uniti, 2021). Ali, un ambientalista che passa le giornate a raccogliere plastica sulla spiaggia, intraprende un’indagine sulla pesca industriale che lo porterà a convincersi di come essa sia la principale causa dei problemi ambientali legati al mare. Intervistando ricercatori, attivisti e associazioni, cerca allora di capire se esista un modello di pesca sostenibile. Le sue investigazioni lo rendono scettico su questa possibilità, facendogli concludere che la scelta migliore per salvare gli oceani (e quindi il pianeta) sia smettere di mangiare pesce. Il documentario è disponibile su Netflix.

Seaspiracy

Foto: pagina Facebook Seaspiracy

Buone notizie dal pianeta

I media traboccano di bad news sullo stato di salute degli ecosistemi e delle risorse naturali, eppure sembrano esserci buone ragioni per conservare un po’ di ottimismo. Buone notizie dal pianeta di Michael Gärtner e Tanja Winkler (Germania, 2019) mostra i progressi nel settore dell’acqua focalizzando l’attenzione su tre aree geografiche “critiche”: Las Vegas, le aree bagnate dal fiume Giordano e la Spagna agricola.

Punto di non ritorno – Before the Flood

Un Leonardo Di Caprio che ci mette la faccia contro i cambiamenti climatici. Punto di non ritorno – Before the Flood (Before the Flood), diretto da Fisher Stevens (Sati Uniti, 2016) è il documentario sul cambiamento climatico in cui Leonardo Di Caprio discute con le più importanti personalità del pianeta sul climate change che sta colpendo la Terra, presente su National Geographic Channel.

Il cambiamento climatico è già realtà

Spesso visto nei paesi occidentali come una minaccia lontana nel tempo, il cambiamento climatico di fatto sta già trasformando la vita quotidiana di milioni di esseri umani. Il documentario Il cambiamento climatico è già realtà di Judith Rueff, con la presentazione di Emilie Aubry (Francia, 2020) è un giro del mondo tra le popolazioni e i paesaggi che già soffrono molto concretamente e duramente le conseguenze dei cambiamenti climatici, da cui sono costretti a scappare i cosiddetti migranti climatici .

Avocado: un frutto poco sostenibile

Un solo avocado consuma in un giorno tanta acqua quanto una famiglia di quattro persone. Mentre la domanda di questo frutto prelibato e ricco di vitamine non accenna a diminuire, altrove ci si interroga sulla sostenibilità della sua produzione. Avocado: un frutto poco sostenibile (Germania, 2021) illustra in particolare il caso del Portogallo, dove le monocolture minacciano l’ambiente e i piccoli agricoltori.

I Am Greta – Una forza della Natura

I Am Greta – Una forza della Natura di Nathan Grossman (Svezia, 2020) è il documentario che ripercorre la azioni della giovane attivista Greta Thunberg per combattere i cambiamenti climatici, in particolare per invitare i politici ad interessarsi alla questione. Il film parte dal primo sciopero fuori dal parlamento svedese che Greta iniziò a 15 anni, il primo di molti altri scioperi scolastici che vennero organizzati in tutto il mondo (ispirando tanti altri giovani, tra cui l’attivista ugandese Vanessa Nakate). Disponibile su Prime video.

locandina documentario greta thumberg

Il poster del documentario I am Greta, dedicato all’attivista svedese (foto: B-Reel Films).

Siccità in Europa: catastrofe in vista?

Gli ultimi sono stati anni caratterizzati da temperature eccezionalmente elevate che hanno portato all’accelerazione progressiva di fenomeni come il disseccamento del suolo e all’allungamento della stagione degli incendi. L’inchiesta Siccità in Europa: catastrofe in vista? di Jens Niehuss (Germania,2021) analizza la situazione e pone delle domande: quali soluzioni approntare per arginare tale deriva climatica? Sarà sufficiente la rivoluzione della ‘genetica verde’ per rendere l’agricoltura sostenibile e fermare la desertificazione?

Lo scioglimento dei ghiacciai sulle Alpi

Negli ultimi 15 anni, i ghiacciai delle Alpi hanno perso un ottavo del loro volume. Lo scioglimento dei nostri ghiacciai ha ora conseguenze significative sul piano ambientale ed economico. Lo scioglimento dei ghiacciai sulle Alpi (Germania, 2021) racconta questo problema senza dimenticare il rischio crescente di frane e inondazioni causate dalla fragilità dei massicci rocciosi. Le nuove tecniche di innevamento artificiale basteranno a salvare i ghiacci alpini?

Cowspiracy – Il segreto della sostenibilità ambientale

Cowspiracy – Il segreto della sostenibilità ambientale è un documentario prodotto e diretto da Kip Andersen e Keegan Kuhn (Stati Uniti, 2014). Il film segue il percorso di maturazione del coregista Kip Andersen ambientalista fortemente impegnato nel tentativo di ridurre l’impatto dell’uomo sul pianeta che dopo diversi anni in cui dedica attenzione ossessiva a comportamenti ecologisti si imbatte in una ricerca che indica come l’impatto dell’industria animale sulla Terra sia enorme, in termini di deforestazione, consumo di acqua e spreco di risorse. A ciò si accompagna la scoperta che le principali associazioni ambientaliste, non puntano mai il dito contro l’industria animale (e gli allevamenti intensivi). E decide di scoprire da cosa nasce questa paura…

Locandina cowspiracy

Foto Cowspiracy.com

Maria Enza Giannetto

© Riproduzione riservata
TOPICS:
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 71949
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY