Wise Society : Cosenza punta a diventare più “smart”
ARTICOLI Vedi tutti >>

Cosenza punta a diventare più “smart”

Prima città vivibile del Sud Italia secondo Legambiente, il capoluogo silano punta a coniugare la riscoperta del passato con le sfide della modernità

4 Novembre 2015

Smart City qualità della vita al Sud piano Smart city Legambiente Ecosistema urbano 2015 Cosenza città intelligenti AlaricoNon solo un passato glorioso che una campagna di scavi senza precedenti punta a riscoprire con in testa il tesoro dell’imperatore dei Goti Alarico seppellito – secondo gli studiosi e gli storici – sul letto del fiume Busento. Nel rapporto Ecosistema urbano sulle città più vivibili d’Italia diffuso recentemente da Legambiente occupa un decoroso undicesimo posto. Dietro a Verbania Trento, Belluno, Bolzano, Macerata, Oristano, Sondrio, Venezia, Mantova e Pordenone la città di Cosenza è la prima del Sud. Un risultato che non sorprende molto dato che la città calabrese da qualche tempo ha intrapreso una politica fortemente incentrata sullo sviluppo delle energie alternative, della mobilità elettrica e dell’innovazione tecnologica.

Di questa trasformazione ne è una testimonianza la recente approvazione del piano Smart city di innovazione tecnologica che, con un iniziale investimento di 24 milioni di euro in 32 mesi, punta a creare una piattaforma basata sull’uso e l’integrazione di tecnologie digitali chiamata Res Novae (reti, Edifici, Strade, Nuovi obiettivi Virtuosi per l’Ambiente e l’Energia). Un piano che, grazie ad una nuova riorganizzazione dei servizi, comprenderà non solo il centro storico ma anche tutto il suo hinterland. «Man mano che andiamo avanti con le attività sulle politiche sostenibili che abbiamo messo in campo, dalla raccolta differenziata al riefficientamento della rete idrica fino alle superfici pedonali e alla mobilità, riusciamo a conquistare risultati notevoli. Cosenza è l’unica città del sud che è riuscita ad ottenere un’altissima percentuale in fatto di qualità della vita. Lo dicono i numeri. Ciò significa che si può davvero cambiare in meglio quando si applicano politiche sostenibili che privilegiano le buone pratiche urbane”, dichiara Mario Occhiuto, sindaco della città.

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24923 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 20645 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24922 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24921 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 309 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24924 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22485 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15186
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY