Wise Society : Cos’è la fisica quantistica
ARTICOLI Vedi tutti >>

Cos’è la fisica quantistica

Libri utili e un piccolo glossario per affrontare una materia affascinante, ma impegnativa

Francesca Tozzi
20 Ottobre 2011

Image by © Images.com/CorbisPer saperne di più sulle teorie della fisica quantistica e approfondire un argomento apparentemente difficile, ma molto interessante anche per sviluppi futuri, ecco l’indicazione di qualche libro utile: La Matrix Divina, Gregg Braden (Macro Edizioni); La biologia delle credenze, Bruce Lipton (Macro Edizioni); Il gioco cosmico dell’uomo, Giuliana Conforto (Macro Edizioni); Tutto è uno L’ipotesi della scienza olografica, Michael Talbot (Edizioni Apogeo). Di seguito, inoltre, un piccolo glossario per prendere confidenza con i termini meno usuali del mondo scientifico, relativi a questo ambito

Fisica Quantistica

È una teoria della fisica sviluppata nella prima metà del XX secolo che descrive il comportamento della materia a livello microscopico, a scale di lunghezza inferiori o dell’ordine di quelle dell’atomo o ad energie nella scala delle interazioni interatomiche; essa si distingue radicalmente dalla fisica classica poiché, rinunciando al determinismo assoluto, esprime la probabilità di ottenere un determinato risultato a partire da una certa misurazione, dimostrando che l’osservazione ha un effetto di rilievo sul sistema osservato

Fotone

Particella elementare della radiazione elettromagnetica e mediatore dell’interazione elettromagnetica

Oleogrammi

Figure d’onda interferenti ottenute attraverso una luce laser che, colpendo le informazioni inerenti un oggetto, creano un’immagine tridimensionale

Campo morfogenico

O campo morfico: campo di informazioni di una realtà specifica che non si trovano nel cervello bensì in un settore di informazioni accessibili dal cervello: in pratica la memoria collettiva di una specie, attraverso cui  tutti gli individui e i gruppi di quella specie entrano in risonanza tra loro (un noto studioso dei campi morfici è il biologo britannico R. Sheldrake)

Mind control

Con questo termine si fa riferimento, in generale, a tecniche di controllo consapevole e volontario degli stati cerebrali o mentali; nel contesto della crescita personale, sono principalmente tecniche che aiutano la persona ad entrare in stati di profondità, al fine di maturare maggiore capacità di introspezione e, ove possibile, di determinare dei cambiamenti comportamentali

Neuropeptidi

Sostanze che veicolano informazioni fra le cellule del sistema nervoso (neurotrasmettitori)

 



Detect language » Italian

Detect language » Italian
© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 615 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 445 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6178
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY