Wise Society : Condizionatori: prezzi bassi, alto spreco energetico
ARTICOLI Vedi tutti >>

Condizionatori: prezzi bassi, alto spreco energetico

Si è ormai scatenata la corsa ai condizionatori. Si comprano, complice la crisi, quelli più economici a scapito dell'efficienza energetica e si usano poi a palla. Ma le alternative non mancano

Francesca Tozzi
19 giugno 2012

Tutti attenti a non sprecare energia scegliendo lampade a basso consumo, usando il forno con parsimonia, non lasciando mai in stand-by pc e tv… almeno fino a quando arriva il caldo, quello vero. Allora in molti abbandonano gli scrupoli ecologici e sparano i condizionatori alla massima potenza.

Ventilatore Foto di Elsie esq./flickrSecondo quanto evidenziato dall’Aicarr – l’Associazione italiana condizionamento dell’aria, che si occupa delle problematiche relative all’uso consapevole dell’energia, delle risorse naturali e dell’innovazione delle infrastrutture energetiche – anche quest’anno l’estate alle porte ci sta facendo dimenticare l’efficienza energetica. Il problema principale è che, complice la crisi economica, i condizionatori installati dagli italiani sono scelti quasi sempre guardando il miglior prezzo e non la maggior efficienza energetica. Poi il loro uso indiscriminato genera un consumo molto elevato di energia, che si ripercuote su una rete elettrica già in difficoltà nell’approvvigionamento, causando talvolta i ben noti black-out estivi.

 Per climatizzare gli ambienti esistono però delle alternative all’aria condizionata selvaggia, alternative che consentono di risparmiare energia come il raffrescamento a nebulizzazione, che si ottiene pressurizzando l’acqua con una pompa ad alta pressione. Si crea così una una nebbia ultra fine composta da milioni di goccioline che, evaporando, assorbono il calore presente nell’ambiente circostante e diventano vapore acqueo. L’energia impiegata nella trasformazione dell’acqua in gas determina un abbassamento di temperatura dell’aria. Un’altra soluzione è data dagli impianti di raffreddamento evaporativi che raffreddano l’aria con un principio naturale: l’aria passa attraverso speciali filtri bagnati d’acqua, cede parte del suo calore durante il processo di evaporazione dell’acqua e abbassa così la sua temperatura.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8876 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13859 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13858 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 155 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8877 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13861 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13860
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY