Wise Society : Le regole dell’agricoltura biologica certificata
ARTICOLI Vedi tutti >>

Le regole dell’agricoltura biologica certificata

I principi da rispettare per avere il marchio di certificazione bio

8 febbraio 2010

Certificazione del Biologico, foto frutta e verdura di paPisc/fliockr

Ecco le regole da rispettare per poter ottenere il marchio di certificazione. Parla Fabrizio Piva, amministratore unico del C.C.P.B., Consorzio Controllo Prodotti Biologici

 

  • La certificazione garantisce un metodo di produzione particolare che ha dei punti di riferimento ben precisi:deve escludere una serie di sostanze come: ogm, fertilizzanti di sintesi, erbicidi, anticrittogamici e insetticidi
  • la coltivazione della terra  deve rispettare e preservare gli equilibri naturali, tutelando le biodiversità e l’ambiente
  • i prodotti biologici offrono delle garanzie in più anche dal punto di vista microbiologico in quanto vengono applicate misure preventive contro ogni forma possibile di contaminazione
  • l’ispettore incaricato al controlllo, verifica, tra le altre cose, che i confini del campo non siano a rischio ovvero che il campo non riceva per esempio per via aerea le sostanze chimiche usate in un vicino campo coltivato secondo il metodo convenzionale, i fumi di un’industria, di una discarica o delle emissioni delle auto di una vicina autostrada o tagenziale

 

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 361 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 362 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 363
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY