Wise Society : Funghi Shiitake: l’esplosione di salute e sapore che arriva dall’Oriente
ARTICOLI Vedi tutti >>

Funghi Shiitake: l’esplosione di salute e sapore che arriva dall’Oriente

Lucia Fino
20 Giugno 2021

Se per noi sono ancora una novità, i funghi Shiitake (Lentinus Edodes) in estremo Oriente, Giappone e Cina, fanno parte da secoli della cucina tradizionale. E in effetti sono molti i motivi per i quali sarebbe bene portarli anche sulle nostre tavole. Il loro sapore intenso e particolare li rende adatti a molte ricette, dal classico risotto (che qui prende una sfumatura esotica), alle insalate e fino al ragù vegetale, perfetto per chi segue un’alimentazione vegana o vegetariana. Non dimentichiamo, poi, le loro virtù e le proprietà benefiche: le più recenti ricerche hanno infatti trovato nei funghi Shiitake un potente alletato della salute e del benessere. 

Funghi shiitake freschi

Foto Shutterstock

I funghi Shiitake crescono sulle querce (il loro nome è l’unione delle due parole giapponesi Shii, quercia e Take, fungo), ma oggi vengono coltivati, oltre che in Cina (il maggiore esportatore), anche in Giappone, negli Stati Uniti e negli ultimi anni persino da noi in Italia. Nel Canavese per esempio ci sono querceti dove vengono prodotti funghi Shiitake km zero.

Funghi Shiitake: proprietà e benefici

Gli Shiitake sono ricchi di proteine “verdi” e quindi consigliati a chi segue un’alimentazione vegetariana o vegana. Oltre a questo, sono un concentrato di principi attivi benefici per l’intero organismo. Introdurli nella dieta quotidiana è un modo piacevole per sfuttare i vantaggi della micoterapia, ovvero la cura con i funghi che, a tutti gli effetti, la medicina olistica considera dei veri superfood.

fungho shiitake i benefici

I benefici del fungo shiitake

Un mix bilanciato di vitamine e minerali

Gli Shiitake sono particolarmente ricchi di vitamine, contengono tutti gli aminoacidi essenziali indispensabili per la salute dei tessuti, pelle compresa, minerali come potassio, calcio, magnesio, rame, ferro e zinco ad azione rivitalizzante, vitamine del gruppo B, antifatica, e il precursore della preziosa vitamina D, di cui spesso siamo carenti e che si è dimostrata così utile in tempi di pandemia da Covid-19 per il suo effetto protettivo.
Un alimento completo, quindi, bilanciato e con tante componenti bioattive, in grado cioè di essere assimilate in modo ottimale dall’organismo umano.

Un potente immunostimulante, perfetto per combattere i virus

I funghi Shiitake hanno un’azione immunostimolante e immunomodulante riescono cioè a proteggerci dalle infezioni sia da batteri che da virus, stimolando la produzione di anticorpi, linfociti T e cellule Natural Killer che, nel corpo, regiscono alle aggressioni esterne. Questo accade perché i funghi potenziano le difese immunitarie che partono dal microbiota intestinale e che costituiscono l’80 per cento di tutte quelle dell’organismo.

Un alimento anti-age

Un ottimo anti-age soprattutto per la pelle. Questo sono gli Shiitake grazie alla sinergia di vitamina A, E e selenio oltre allo zinco. Un efficace “formula” naturale a effetto antiossidante che riduce gli effetti dello stress ossidativo e rallenta i processi di invecchiamento. Non a caso questi funghi rientrano fra gli ingredienti di creme e sieri antirughe.

zuppa di miso con funghi shiitake

Foto di Яна Тикунова da Pixabay

Per ridurre il colesterolo e per supportare il sistema nervoso

Gli Shiitake sono amici del cuore e del sistema cardiovascolare perché riducono grazie ai loro fitosteroli il colesterolo “cattivo” LDL in eccesso. In più contribuiscono a regolare la pressione arteriosa negli ipertesi. Magnesio e vitamine del gruppo B, inoltre, sono riequilibranti del sistema nervoso. Per questo i funghi Shiitake, che ne contengono un’ottima percentuale, hanno un effetto nello stesso tempo tonico e rasserenante, quasi un antistress naturale.

Le controindicazioni

Come molti alimenti anche i funghi Shiitake hanno delle controindicazioni. In particolare sono sconsigliati a chi soffre di allergia ai funghi e se si segue una dieta a basso contenuto di istamina.

Funghi Shiitake: dove si comprano

La buona notizia è che non è poi così difficile trovare i funghi Shiitake in Italia. In commercio, infatti, si possono trovare sia in versione secca che fresca e sono molto diffusi nei negozi dedicati all’alimentazione naturale. In alternativa, anche i negozi etnici orientali ne sono ben forniti. Un solo consiglio: per ottenere il massimo delle sostanze nutritive meglio scegliere sempre quelli biologici che non contengono tracce di sostanze chimiche dannose.

Ricette con i funghi Shiitake

Gli Shiitake si prestano a molte facili ricette: sono molto versatili e il loro sapore più intenso darà una marcia in più a tutti i nostri piatti. Per ottenere i risultati migliori bisogna lasciare i funghi secchi in ammollo per almeno un’ora. Una volta scolati saranno tenerissimi e succosi.

In padella

I funghi Shiitake freschi si possono preparare semplicemente in padella. Dopo averli fatti saltare nell’olio con uno spicchio di aglio, versare il vino, farlo evaporare e aggiungere prezzemolo e brodo vegetale o acqua per non fare addensare troppo. A fine cottura aggiungere sale e pepe. Sono un ottimo contorno per carne e pesce.

Tagliatelle al ragù di funghi Shiitake

Come detto in apertura di articolo, questo speciale fungo è perfetto per diventare l’ingrediente principale per un gustoso ragù vegetale.

Ingredienti per 4 persone:

  • 280 g di tagliatelle senza uova
  • 100 g di seitan
  • 100 g di funghi Shiitake secchi
  • carota, cipolla bianca
  • passata di pomodoro
  • olio EVO q.b.
  • vino bianco q.b
  • pepe q.b
  • sale q.b

Preparare un soffritto con carota e cipolla. Tagliare a pezzetti il seitan e quindi unirlo al soffritto facendolo poi cuocere per qualche minuto sfumando con il vino bianco. Lasciare evaporare quindi aggiungere i funghi Shiitake tagliati a striscioline. Fare cuocere per 5 minuti, unendo poi la passata di pomodoro e un po’ di acqua per diluire. Far cuocere 20 minuti. Cuocere le tagliatelle del tipo senza uovo e condirle con il ragù di funghi e seitan.

Risotto esotico

Risotto con funghi shiitake

Foto di Jeferson Urias Urias da Pixabay

Gli amanti del risotto apprezzeranno questo piatto: vicino alla nostra tradizione culinaria, acquisterà una marcia in più grazie al sapore più intenso dei funghi Shiitake.

Ingredienti per 4 persone

  • 300 g di riso
  • mezza carota
  • un quarto di cipolla
  • 200 g di funghi shiitake freschi
  • 100 ml di vino bianco
  • sale, pepe
  • brodo vegetale
  • olio EVO, burro
  • parmigiano grattugiato

Tagliare carota e cipolla e soffriggerle in 2 cucchiai di olio. Aggiungere il riso e tostarlo per 2 minuti. Sfumare con il vino bianco, quindi aggiungere il brodo, un po’ alla volta. Mescolare spesso. A metà cottura aggiungere i funghi Shiitake già lavati e tritati. Salare. Al termine della cottura aggiungete il pepe, una noce di burro e il parmigiano.

Lucia Fino

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3090 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11302 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11091
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY