Wise Society : I cibi della longevità: in un libro gli alimenti che “allungano la vita”
ARTICOLI Vedi tutti >>

I cibi della longevità: in un libro gli alimenti che “allungano la vita”

C'è una correlazione strettissima tra alimentazione e qualità della vita. Nel libro edito da Sperling & Kupfer, il dottor Maurizio Tommasini fornisce gli strumenti per prevenire i danni dell’età lavorando su stile di vita e abitudini a tavola

Rosa Oliveri
11 Gennaio 2021

 La vita media aumenta sempre di più, ma non migliora la qualità degli anni guadagnati. A partire da questa considerazione il dottore Maurizio Tommasini, biologo nutrizionista che da anni si occupa di diete per il benessere, per la salute e per l’alimentazione sportiva, ha pubblicato il libro I cibi della longevità – Scienza e alimentazione del benessere e dell’anti-aging (edito da Sperling & Kupfer).

I cibi della longevità, come prevenire l’invecchiamento a tavola

Il libro si basa sulla considerazione che l’invecchiamento può essere contrastato attraverso lo stile di vita e la dieta. Si tratta di prevenzione: il lavoro di tutta una vita, che può compiersi al meglio con un’adeguata attività fisica e gestendo bene lo stress, ma soprattutto scegliendo accuratamente gli alimenti giusti, nella giusta combinazione.

Non esistono, però, soluzioni miracolose, ma non servono neanche grandi rinunce. Nel libro, il dottor Tommasini – che si occupa anche di divulgazione sui temi della nutrizione e del benessere anche sul suo blog – propone quindi una serie di alimenti che fanno bene e in grado, se assunti con regolarità, di farci vivere meglio e a lungo.

Ma quali sono i segreti degli alimenti anti-aging? Più che di segreti si tratta di recuperare un rapporto sano con il cibo. “L’obiettivo del libro – scrive Tommasini – è quello di fornire gli strumenti che permettano di fare qualcosa di più che sperare semplicemente di avere una buona genetica (fortuna riservata soltanto a pochi e, tutto sommato, nemmeno così determinante). Se vogliamo invecchiare bene dobbiamo giocare d’attacco, non cercando soltanto di difenderci dai danni dell’età ma lavorando attivamente per mettere a punto uno stile di vita e delle abitudini – soprattutto a tavola, perché l’alimentazione è l’arma più potente a nostra disposizione in questa battaglia quotidiana – che ci permettano di mantenere il nostro corpo nelle migliori condizioni il più a lungo possibile, presupposto necessario nella ricerca di giorni futuri liberi da acciacchi e malattie”.

I cibi della longevità

Foto di Brooke Lark / Unsplash

Digiuno e dieta mediterranea, ingredienti di longevità

L’invecchiamento è inevitabile è una condizione naturale e biologica.
“Di certo però – scrive – è ambizione di tutti invecchiare con successo, conservando nel tempo capacità fisiche e mentali il più possibile simili a quelle dell’età adulta. Non per vanità ma per rispetto verso se stessi e gli altri”. E un supporto valido arriva proprio dalla tavola.

Oltre a spiegare cosa sia davvero l’invecchiamento e quanto sia importante l’attività fisica, la parte centrale del libro è dedicata alle relazioni che esistono tra nutrizione e longevità. “L’intervento più efficace per aumentare la durata della vita di un gran numero di specie animali è la restrizione calorica, una riduzione più o meno marcata delle calorie, ma non dei nutrienti”, scrive Tommasini. “E se la prospettiva di vivere in perenne privazione non sembra allettante ci sono misure più dolci e altrettanto efficaci da utilizzare: varie forme di digiuno, una gestione più attenta dei periodi in cui si consumano i pasti e, soprattutto, un patrimonio comune, quello della dieta mediterranea, che dovremmo riscoprire nella sua essenza più vera, nei suoi ingredienti dimenticati liberandola dalle tante incrostazioni che nel tempo ne hanno stravolto il carattere”.

Dieta mediterranea

Foto di Moira Nazzari da Pixabay

Un viaggio tra gli alimenti del benessere

La qualità dei cibi è importante. Ci sono alimenti migliori di altri, che sono ricchi di sostanze che possono avere un impatto positivo nel nostro organismo ma ci sono alimenti che, purtroppo, compaiono poco di frequente nella nostra dieta abituale.

La copertina del libro "I cibi della longevità"“Non è che consumando il superfood del momento – conclude Tommasini saremo in grado di rimediare ai guasti di un’alimentazione eccessiva: gli alimenti non sono certo farmaci, i cibi di cui troverete le schede non hanno nulla di miracoloso, non curano malattie, non vi fanno dimagrire se li consumate al mattino prima di colazione. Fanno molto, molto di più. Un loro consumo abituale è probabilmente una delle più efficaci misure di prevenzione contro i guasti e i disagi che associamo all’inevitabile trascorrere del tempo. E la prevenzione è sempre migliore della cura”.

E in appendice del libro, si trovano anche le ricette dello chef Gabriele Mossa. Si tratta di piatti che utilizzano quegli alimenti ricchi di nutrienti e sostanze che lavorano per il nostro benessere, presente e futuro, dimostrazione eloquente che non è necessario condurre un’esistenza fatta di rinunce e privazioni per invecchiare con successo.

Rosa Oliveri

 

© Riproduzione riservata
Vedi di più su be healthy
Vedi di più su longevity
Continua a leggere questo articolo:
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 643 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2173 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21997 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3090 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32853 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57013 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33086 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 748 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 57014 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33658
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY