Wise Society : Cos’è l’aronia: la bacca superfood ricca di vitamina C
ARTICOLI Vedi tutti >>

Cos’è l’aronia: la bacca superfood ricca di vitamina C

Serena Fogli
8 marzo 2020

Non solo bacche di goji. La famiglia dei superfood si allarga e dà il benvenuto a una nuova pianta che, molto utilizzata nei paesi dell’est europeo, sta cominciando a farsi strada anche sul territorio italiano. Stiamo parlando dell’Aronia e delle sue bacche (chiamate anche black chokeberry), ricche di sostanze nutritive e proprietà benefiche.

Cos’è l’aronia, la nuova arrivata tra i superfood

Diciamoci la verità: qui da noi è praticamente una sconosciuta e in pochi l’hanno sentita nominare. Attualmente è coltivata solo in provincia di Gorizia da Luka Sanzin, il primo a credere nelle peculiarità di questa particolarissima pianta.
L’aronia melanocarpa (una delle tante varietà di questa pianta appartenente alla famiglia delle rosacee) si presenta come un fitto cespuglio, alle cui foglie verde brillante si accompagna la presenza – in estate – di bacche simili a un mirtillo. E la sua magia risiede proprio in queste bacche: pur non avendo un sapore particolarmente gradevole (risultano piuttosto acidule al palato) risultano essere un vero e proprio toccasana per la salute.

Bacche di aronia

Foto: Unsplashed

Le proprietà benefiche dell’aronia

Le bacche di aronia sono ricchissime di polifenoli, flavonoidi e antociani (responsabili del loro colore così intenso) e, ad oggi, sono considerate dall’USDA uno dei più potenti antiossidanti presenti in natura.

Andiamo a scoprire, una ad una, le proprietà dell’aronia.

  • Combatte i radicali liberi: 100 g di aronia contengono circa 1480 mg di antociani, potentissimi antiossidanti che, combattendo i radicali liberi, contrastano l’invecchiamento cellulare. L’Aronia, insomma, è un potente anti-age naturale.
  • È ricchissima di vitamina C: le vitamine sono essenziali al corretto funzionamento dell’organismo. E l’aronia è ricchissima di vitamina C, tanto da essere considerata una vera e propria manna per il sistema immunitario. Basta mangiare 100 g di aronia al giorno per aver coperto il 34% del fabbisogno giornaliero della suddetta vitamina.
  • Ha molta disponibilità di vitamina K: la vitamina K, oltre a gestire la corretta coagulazione del sangue, contrasta l’arteriosclerosi e tiene a bada la pressione sanguigna, migliorandola.
  • È ricchissima di ferro: le bacche di aronia sono un vero e proprio concentrato di ferro. Mangiare 100 grammi di bacche di aronia significa assicurarsi il 93% della dose giornaliera raccomandata.
Cespuglio di aronia melanocarpa

Foto: Unsplashed

L’aronia fa dimagrire?

Ed eccoci all’annosa domanda: l’aronia fa dimagrire? Viste le innumerevoli proprietà benefiche delle sue bacche, sono in molti a chiedersi se mangiare aronia (anche sotto forma di succo) possa aiutare a perdere i chiletti di troppo. La risposta, incredibilimente, è positiva. Uno studio pubblicato sul Journal of Berry Research afferma che l’aronia riesce a contrastare l’aumento di peso. Non sono ancora stati chiariti i meccanismi attraverso i quali l’aronia riesca ad agire sul metabolismo, ma ci basterà sapere che le sue bacche possono diventare nostre alleate qualora volessimo rimetterci in forma.

Le controindicazioni dell’Aronia

L’aronia è un superfood sicuro da ogni punto di vista: i benefici che porta all’organismo sono innumerevoli e le controindicazioni sono praticamente assenti.
Devono prestare particolare attenzione, però, tutti coloro che assumono farmaci anticoagulanti e che, solitamente, devono seguire una dieta povera di vitamina K (di cui l’aronia è ricchissima).

Aronia in Italia: dove è coltivata e dove comprarla

Ve lo abbiamo anticipato qualche paragrafo fa: in Italia l’unico produttore di Aronia si trova a Gorizia. Si tratta di Luka Sanzin che, con la sua Società Agricola 4 Principia Rerum S.r.l, ha introdotto l’aronia melanocarpa sul nostro territorio, diventando un vero e proprio punto di riferimento in materia, anche in termini di agricoltura biologica e biodinamica.

Come mangiare l’aronia

Il modo più immediato per fare il pieno delle proprietà benefiche dell’aronia è quello di bere il succo ricavato dalle sue bacche, vero e proprio concentrato di virtù.
L’aronia, altrimenti, è venduta sia in versione fresca che in versione essiccata. Non manca neanche la l’aronia in polvere, da aggiungere a frullati, bevande, succhi e smoothie.

Insomma, ci sono tantissimi modi per provarla: non resta che trovare quello che più si avvicina ai nostri gusti e… fare il pieno di antiossidanti!

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 33038 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 32284 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29474
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY