WISE PEOPLE Vedi tutti >>
Egeria Di Nallo

Egeria Di Nallo

docente
Studiosa di ricerca di mercato e di consumi, Egeria di Nallo, è nota a livello internazionale per le sue teorie innovative. Attraverso la fondazione del progetto Home Food ha voluto recuperare l'idea della cucina nella sua valenza più ampia e metaforica. Perchè il cibo, dice, è sempre espressione della storia dell'uomo e del suo territorio, e si porta dietro concetti che vanno ben oltre il semplice atto di alimentarsi: appartenenza, identità, senso del vivere sociale. Buoni cibi, insomma, per buoni pensieri
Studiosa di ricerca di mercato e di consumi, Egeria di Nallo, è nota a livello internazionale per le sue teorie innovative. Attraverso la fondazione del progetto Home Food ha voluto recuperare l'idea della cucina nella sua valenza più ampia e metaforica. Perchè il cibo, dice, è sempre espressione della storia dell'uomo e del suo territorio, e si porta dietro concetti che vanno ben oltre il semplice atto di alimentarsi: appartenenza, identità, senso del vivere sociale. Buoni cibi, insomma, per buoni pensieri
Biografia
18 ottobre 2011
Professore ordinario di sociologia dal 1980, dopo un periodo di insegnamento a Parma e diverse esperienze tra le quali quella di antropologa nella Selva Amazzonica, viene chiamata a Bologna alla Facoltà di Scienze Politiche e qui rimarrà ricoprendo vari insegnamenti e cariche, fra cui la Direzione del Dipartimento di Sociologia. Numerosissime le sue iniziative, fra le quali i corsi di alta formazione in turismo enogastronomico e in marketing dell'innovazione. Ha fondato l’Osservatorio Meeting Point nel quale applica una tecnica di ricerca, elaborata da lei e dai suoi allievi, che permette di prevedere le aspettative dei consumatori secondo scansioni temporali che coprono l’arco di tempo di 5 anni. I suoi libri sono diffusi in tutto il mondo e tradotti in più lingue fra cui inglese, brasiliano, giapponese. Fondatrice, nel 2004, dell’Associazione per la tutela e valorizzazione del patrimonio cucinario gastronomico tipico d’Italia, è autrice del programma Home Food che tutela e preserva, attraverso le Cesarine, il cibo tipico e la tradizione gastronomica che si tramanda nelle famiglie, collegandosi al territorio e alla sua cultura.
  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7230 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2174 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6165 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 179 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7231 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1812 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6947 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1955 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2280 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7149 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7150
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY