Wouter Van Tol: «Per combattere la disoccupazione giovanile in Europa serve la collaborazione di tutti»

Michele Novaga
29 giugno 2015

Intervistato durante il convegno “Last call to Europe 2020” organizzato da Fondazione Sodalitas all’Expo 2015, Wouter Van Tor spiega a wisesociety.it i progetti di sostenibilità umana che Samsung ha elaborato in Europa e incentrati soprattutto sulla formazione dei giovani. «Abbiamo dato vita a 350 smart classroom per i ragazzi tra i 6 e 16 anni e 35 digital academy per quelli tra i 16 e i 24 anni per prepararli al mondo del lavoro formandoli. Serve però la collaborazione di molti attori: ministeri dell’educazione dei singoli paesi, insegnanti, ong. Ma – continua il CSR manager di Samsung – oltre all’educazione i nostri sforzi sono indirizzati anche all’ambito della salute».

 

Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10631 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 332 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6800 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21440 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10476 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14288 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24425 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 42
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY