«Siamo ancora in tempo per limitare l’impatto del cambiamento climatico»

Daniele Pernigotti
22 giugno 2016

L'impatto del cambiamento può essere ridotto se si prendono le giuste contromisure

Di fronte a uno scenario che potrebbe portare ad un innalzamento del livello degli oceani con  fenomeni metereologici estremi come tifoni, inondazioni in crescita e con coseguenze sulla produzione agricola e sulla pesca, John Roome – direttore della “Climate change” della World Bank – spiega a Wise Society come ci sia ancora tempo per intraprendere delle adeguate contromisure per limitare l’impatto del cambiamento climatico. «Bisogna intraprendere azioni forti in una serie di aree chiave: prima di tutto nel settore energetico producendo energia da fonti rinnovabili e migliorando l’utilizzo dell’energia nell’economia. Allo stesso tempo c’è anche bisogno di alcune misure politiche: riteniamo che il carbon pricing, ovvero attribuire un prezzo sull’inquinamento da GHG che viene al momento praticato con alcune aziende, sarebbe un incentivo molto importante per cambiare atteggiamento nel settore economico e crediamo che aumentare la copertura del carbon pricing in una serie di paesi e la sua implementazione più estesa in paesi dove già esiste, sarebbero segnali molto importanti e incentiverebbe il settore privato a fare gli investimenti in campo energetico».

Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9482 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26164 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1519 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21189 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26165 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26163
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY