Wise Society : Oli essenziali, come si usano e a cosa servono
ARTICOLI Vedi tutti >>

Oli essenziali, come si usano e a cosa servono

Bastano poche gocce di essenze specifiche per risolvere piccoli disturbi o star meglio dopo una giornata faticosa. Ecco qualche efficace rimedio fai da te

Nicoletta Ripani
23 luglio 2012

Image by © Image Source/Corbis

L’uso degli oli essenziali può essere molto utile per risolvere piccoli disturbi, a casa e in viaggio. Ecco un piccolo prontuario per utilizzarli nel modo giusto, anche con i bambini.

Doccia rinvigorente

Miscelare un po’ di sapone liquido con 2 gocce di olio essenziale di cipresso e 2 di lavanda. Versare il mix su un guanto di spugna e passarlo sul corpo, quindi risciacquarsi.
Altri oli essenziali rinfrescanti e dinamizzanti sono: pino silvestre, limone, rosmarino, ginepro. Si possono utilizzare in base alle preferenze individuali, anche miscelati fra loro, ma sempre nelle dosi consigliate.
Pediluvio per piedi affaticati e gonfi

Mettere in una ciotola due manciate di sale grosso (meglio se integrale). Aggiungere 4 gocce di olio essenziale di pino silvestre e 2 di olio essenziale di limone. Mescolare con un cucchiaio e lasciare riposare qualche minuto finché il sale non abbia assorbito gli olii. Versare tutto in un catino di acqua tiepida e agitare. Immergere i piedi per 10-15 minuti.Alla fine del pediluvio, frizionare energicamente i piedi con un piccolo asciugamano asciutto per riattivare la circolazione.

Gambe gonfie e pesanti

In una dose di crema per il corpo (3 cucchiai grandi) aggiungere 2 gocce di olio essenziale  di cipresso e uno di geranio rosato. Massaggiare con movimenti ascendenti dalle caviglie alle ginocchia, poi fino alle cosce, con movimenti circolari abbastanza profondi.

Mal di testa

Versare due gocce di olio essenziale di lavanda in un cucchiaio di aceto di mele. Agitare bene, poi  immergere i polpastrelli delle mani e passarli sul cuoio capelluto e sopra l’attaccatura dei capelli a livello frontale e sulla nuca. Cercate di smuovere il cuoio capelluto con piccole pressioni circolari, in modo da massaggiarlo e non solo frizionarlo.

Raccomandazioni per i più piccoli

Evitare di usare le essenze con i bambini piccoli. Meglio affidarsi a lozioni alla calendula e fare dei bagnetti con amido di riso, rinfrescante.

Sopra i 4-5 anni si può aggiungere alla lozione una goccia di olio essenziale di lavanda o di camomilla.  Nella cura della pelle dei bambini è necessario comunque usare sempre prodotti specifici per l’infanzia.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 3090 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15098 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 519 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1489 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11731 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 615 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 423 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15095 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2796 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1490 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6571 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14986 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7853 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6869 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14974 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 485 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15099 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11489
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY