Wise Society : Occhio alle muffe: ecco perchè possono farci ammalare
ARTICOLI Vedi tutti >>

Occhio alle muffe: ecco perchè possono farci ammalare

Questi funghi pluricellulari che attaccano cibi e ambienti sono spesso responsabili di allergie, infezioni e patologie da non sottovalutare. Soprattutto nei bambini.

Lia del Fabro
31 gennaio 2012

Image by © Radius Images/CorbisUna macchia d’umidità si è formata sulla parete del nostro bagno? Avete trovato dei puntini bianchi su alimenti mal conservati? Attenzione perché si tratta di “muffe”: funghi pluricellulari che si moltiplicano negli ambienti caldo-umidi e creano delle patine sulle superfici di ambienti e di alimenti su cui attecchiscono, riproducendosi attraverso le spore. Probabilmente non siamo consapevoli di quanto possano essere nocive le muffe, oltre che per il benessere e la qualità di vita, anche per la salvaguardia della nostra salute: quindi spesso le sottovalutiamo. Anche perché a creare problemi seri sono soprattutto quelle che si formano in modo eccessivo negli ambienti chiusi di abitazioni, uffici, scuole. La loro presenza, in alcuni casi, è purtroppo insospettabile, tanto che è l’olfatto a percepirne per primo la presenza. Nel Nord dell’Europa, dove è diffuso rivestire le pareti della case con il legno, hanno persino addestrato dei cani a riconoscere la presenza di muffe, non visibili e non percepibili, ad occhio nudo. Paradossalmente i sistemi di costruzione attuali che consentono (giustamente) un minor dispendio di calore e un isolamento degli ambienti quasi totale rispetto all’esterno, non assicurano un adeguato ricambio dell’aria (se non ci ricordiamo di farlo aprendo le finestre) possono favorire l’insorgere di un micro clima caldo-umido con  la presenza di condense che costituisce il contesto più adatto alle muffe e al loro proliferare. Ma perché sono così pericolose e quali sono le malattie che possono insorgere se siamo costretti a conviverci?

Sostanze tossiche e meccanismi infettivi

Quando si parla di muffe sono tre le modalità che possono far insorgere le malattie nell’uomo. Il primo meccanismo è di tipo allergico, causato dal potenziale allergizzante delle spore attraverso cui le muffe si riproducono e che distribuendosi nell’ambiente possono dare origine ad allergie, come ad esempio asma ed altre patologie respiratorie, che sono le più conosciute e quelle maggiormente studiate. C’è poi il meccanismo di tipo tossico, di recente acquisizione e meno indagato rispetto agli altri. La causa scatenante sono le sostanze chimiche – come chetoni e alcoli che, tra l’altro, sono all’origine del tipico odore di muffa – emesse da alcune specie di muffe (come Penicillus, Alternaria) che possono indurre un’azione tossica per l’uomo. Lo studio di quegli elementi che nel linguaggio scientifico è stato chiamato  MVOC, (composti organici volatili microbiologici, vere e proprie sostanze tossiche) ha evidenziato che la tossicità delle muffe può dar luogo a patologie di rilievo che interessano molti organi vitali, dall’apparato gastrointestinale a quello respiratorio, dal sistema nervoso centrale alle cefalee e a malattie che colpiscono la cute, l’occhio, le mucose. L’ultimo meccanismo è di tipo infettivo, il più raro, ma anche quello dove la medicina forse ha acquisito più conoscenze, perché esistono analisi di laboratorio e cure appropriate, e che colpisce solitamente pazienti che presentano una riduzione delle difese immunitarie (dai malati di AIDS ai pazienti che subiscono un trapianto renale) nei quali si riscontrano più di frequente infezioni pericolose, come il mughetto e la candidosi. I soggetti più a rischio sono i bambini, che si ammalano più facilmente se a contatto con le muffe sia perché trascorrono la maggior parte del tempo in ambienti chiusi, divisi tra casa, scuola, palestre, sia perchè hanno un sistema immunitario meno sviluppato rispetto a un adulto.

Foto di Orin Zebest/flickr

(con la collaborazione di Antonio Maria Pasciuto, medico ambientale a Roma)

 



Detect language » Italian
© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

28 risposte a Occhio alle muffe: ecco perchè possono farci ammalare

  1. Marco

    Questi sono manifestazioni , che stiamo riscontrando in molte abitazioni, ma la cosa più sconcertante e che le troviamo in abitazioni nuove, dove ll’innapropriato uso di materiale resinosi e non traspiranti stanno facendo da sovrani.
    Se posso dare un nostro piccolo consiglio, una sola pittura in grassello di calce,basta e avanza ad eliminare il propagarsi della muffa. Noi da oltre 20 anni sanifichiamo gli ambienti senza ricorre a onerosi rimedi,che fanno solo gonfiare le tasche alle multinazionali.
    La domanda da farsi oggi e, quanto vale le salute di una persona? È quanto costa alla società il ricovero o il ricorso al medico?
    C

    • Cinzia

      Grazie Dove si trova la pittura di grassello di calce ovunque.La trovo molto utile questo commento visto i tempi che corrono

    • felicetto

      avrei bisognoi di consigli e un preventivo per elimineare la muffa, ho dei bimbi in casa, grazie

  2. felicetto

    tel 347 2252115

  3. Cecilia

    Salve. vorrei chiedere un consiglio perché sento un forte odore di muffa in camera ma non la trovo. Ho paura che si trovi nel muro che divide due stanze. Su questo muro non batte più il sole perché c’è un armadione da una parte e uno dall’altra. Se la muffa fosse dentro per sanare devo abbattere il muro?
    Gradirei molto una risposta visto che nella stanza vicina dormono i miei bimbi. Grazie ancora

    • info-wise

      Buongiorno Cecilia,
      tanto per cominciare potresti cercare di spostare leggermente i due armadi per far respirare la parete. Per quanto riguarda la questione dell’abbattimento del muro dovresti davvero chiedere a un professionista anche se penso che questa decisione dipenda dal grado di corruzione della parete.
      Tanti saluti
      Elena

    • info-wise

      Carissima Cecilia, se hai la possibilità di venire a Milano il weekend del 22-24 novembre ci sarà un evento alla Cascina Cuccagna dove alcuni esperti parleranno della gestione e della manutenzione della casa; di seguito il link http://wisesociety.it/eventi/giacimenti-urbani-trasformare-i-rifiuti-in-risorsa/

  4. Michela

    ma la muffa può dare anche febbre e spossatezza per periodi prolungati ?

  5. Salve mi chiamo Mattia è da un anno che abito in una vecchia cantina ristrutturata ma nella mia stanza da letto ho tanta umidità nonostante durante il giorno lascio acceso il deumidificatore e più volte ho agito con l antimuffa cosa posso fare??

  6. santesss

    post molto interessante ma affrontato in maniera poco dettagliata e soprattutto a quanto pare, poco seguito dai blogger che l’hanno creato. Sarebbe opportuno che qualcuno continuasse a rispondere alle domande degli interessati!

  7. lia

    Gentile Mattia, è difficile poterle dare un consiglio senza ulteriori informazioni e soprattutto senza vedere direttamente l’ambiente dove, da quel che ci dice, c’è tanta umidità. Lei parla di cantina ed è possibile che l’umidità provenga dal terreno e quindi potrebbe essere un problema strutturale della sua abitazione. Ma credo che solo la visita di un esperto potrebbe darle qualche risposta più certa.
    Le segnalo, se non l’ha già letto, un altro articolo (in particolare veda pagina 4) che parla di alcune strategie per evitare l’insorgere delle muffe (http://wisesociety.it/salute-e-benessere/eliminare-le-muffe-in-dieci-mosse-istruzioni-per-luso/). Nel suo caso però, mi pare di capire, il problema è già evidente…
    Più in generale, sull’inquinamento degli ambienti al chiuso, può vedere anche un altro articolo (http://wisesociety.it/ambiente-e-scienza/inquinamento-indoor-cose-e-i-consigli-per-ridurlo/#capitolo1).

  8. marilù

    Penso che questo delle muffe e degli effetti nocivi della salute debba essere un argomento da publicizzare
    al massimo e sui rimedi da prendere prima di ammalarci.Oggi viene consigliato di fare attenzione al risparmio energetico chiudendo le case con doppi vetri e quant’altro ,però non si è pensato che questi ambienti molto chiusi e privi di necessaria areazione sono il covo di questi effetti indesiderati.Spero che qualche esperto possa trovare qualcosa che concili il risparmio energetico e la salute nelle nostre case.
    Grazie per le vostre risposte.

  9. Enrico

    Buongiorno a tutti. Da 5 anni abitiamo in una casa al terzo piano degli anni 60 che non presentava alcun tipo di muffa. Abbiamo riverniciato le pareti verticali ma non i soffitti di tutte le stanze . Due anni e mezzo fa abbiamo cambiato gli infissi perfetti per il risparmio energetico ma forse troppo impermeabilizzanti rispetto a prima (infissi in legno). In sala dove non abbiamo mobili alti nessun problema. Nelle camere da qualche mese a questa parte ho iniziato a sentire odore di muffa. Guardandomi intorno ho notato dei punti rossastri attorno alla cassaforte e poi spostando i mobili (che già sono a 5-6 cm dal muro) in alcuni punti la pittura è “fiorita” (si è staccata) con creazioni di puntini grigiastri idem nell’altra stanza. La mia ragazza soffre di allergie ai pollini io no e nemmeno mia figlia (15 anni) ma a me da un po’ di tempo ho ansia emicrania e produzione mucosa accentuata.
    Come posso fare per togliere la muffa? che prodotti usare:naturali o no? ho letto diversi sito dove si contraddicono gli uni agli altri Candeggina si Candeggina no strofinate si strofinate no.
    Scusate il dilungarmi grazie e buona giornata.

  10. ANA MARIA

    Bongiorno ,avrei bisognio di un consiglio.Io vivo in una casa che prima era un garaj da 6 ani,e carina sistemata pero non a tanta luce,a una finestra e tanta umidita.Come comincia il fredo la piogia compare anche la mufa da per tutto,ditro al armadio,nei angoli,adiritura le scarpe in scarpera e ii vestitti nel armadio diventano verdi di mufa .Acausa de un contrato in corso non poso andare via prima cu un preaviso di 6 messi.Come faccio ? come sono sigura che trovo casa al sesto messe de preaviso ,dopo che faccio vado per strada ? con un figlio che anche lui vive con me da 6 ani in questa situazione……COME POSSO FARE PER ANDARE VIA DA QUESTA CASA QUNDO POSSO IO NON CON IL PREAVISO DI 6 MESSI ?????,SONO SEMPRE MALATA CON LA GOLLA NON RESPIROOOO,,,,,CAF inquilini da ragione ala signora di casa ,ma non e una casa e un garaj,.pago pure 600 ,,VI PREGO CHE POSSO FARE .?

  11. ANA MARIA

    Mi se dice che quando firmi un contratto devi legere bene,,,,,,o capitto…LUGLIO E CALDO SOLE ,NON E COME INVERNO PER CAPIRE CHE CE LA MUFA adiritura ci sono anche le infiltrazoini di aqua cade intonaco da ii muri……..non posso più stare qui ,O 35 ANI MA LE OSSA MI FANO MALE COME A UNA DI 80 , GRAZIE E SCUZATE LA SCRIITURA SPERO CHE MI CAPITE.

  12. paola

    Ciao, io ho tanta muffa nella camera da letto, abbiamo provato con tutte le soluzioni possibili, ma quest’anno mi sta intaccando la salute e le vie respiratorie in un modo anomalo
    ho provato a parlarne in modocivile ed educato con il mio padrone di casa, ma si e scaldato in un modo
    sconsiderato, mandando un geometra(e’ il suo migliore amico) dicendo che e’ colpa nostra e solo nostra.
    Io sono informatore medico,tra l’altro, e comunque, sono consapevole, dei danni che causa alle vie respiratorie.
    chiiedo a Voi, meglio chiamare la ausl?
    pur utilizzando prodotti, specifici, appena esce un po’ di nebbia, a livello climatico, si sviluppa. tanta tanta MUFFA !!!apro sempre le finestre, sto molto attenta in tutto, ma non e’ sufficiente, gli abiti si sono tutti rovinati da dentro l’armadio, speriamo di trovare una soluzione o di cercare un’altra casa, forse e’ meglio, un caro saluto a tutti,
    paola
    338 4880957
    Riccione

  13. Ana

    Buona sera. Vorrei chiedere datto che non mi sono mai chiesta. Ho trovato nelle mia stanza delle muffe su i muri, sono incinta ho visto oggi quando ho spostato il guardaroba.Questo puo dare dei problemi al mio figlio che ho al grembo? Grazie

  14. lina

    La figlia di 25 anni ha sempre dormito in camere con muffa. E un periodo che ha disturbi intestinali.puo esserne la causa?

  15. Sharon

    Salve, mi chiamo Sharon io è da agosto che sto dai suoceri per vari problemi.solo che io e il mio compagno abbiamo la possibilità di stare in questa camera solo che è piena di muffa,abbiamo una bimba piccola.. Un anno.. E a volte dorme con noi… Solo che è un periodo che mi fa la cacca gialla sta sempre poco bene, ultimamente ce caso che barcolla… Può essere per la muffa?

  16. Bodini Cristina

    Ho traslocato da qualche settimana. Nella mia precedente abitazione c’era muffa sui muri in salotto,si erano rotte le tubature del vicino di conseguenza ho trovavo i muri bagnati e come conseguenza si è formata la muffa. Malgrado i diversi trattamenti sulle parti interessate non ho risolto il problema. Ora non abito più in quella casa per motivi di lavoro ma vorrei sapere se le spore,ho letto che si depositano su oggetti,che capi di abbigliamento,mobili,etc..,sopravvivono muoiono una volta allontanata la causa della loro proliferazione.Inoltre vorrei sapere se possono aver causato danni al mio cane e a me…a livello osseo,al mio cane che non ha mai avuto problemi ed è giovane è stata riscontrata l’artrosi alla colonna vertebrale e ad una zampa. Infatti ora se corre accusa una marcata zoppica mentre precedentemente saltava e correva per ore senza problemi ed era il suo svago quotidiano,ora devo limitare il gioco a causa di questi problemi riscontrati dopo tac e lui è depresso. Attendo risposta esauriente…ho paura che le spore siano ovunque malgrado io abbia cambiato casa,che siano su ogni oggetto che ho portato con me,dentro le mie bellissime borsette o sui miei abiti che magari erano appena stati lavati ma provengono da quel appartamento dove la muffa era una lotta quotidiana. Grazie…spero di eliminare dalla mia mente questa ossessione!! E mi auguro che i problemi del mio cane non siano stati causati dalla permanenza per alcuni mesi in quella casa. Mi sentirei in colpa. In attesa di risposta ringrazio anticipatamente gli esperti che presteranno attenzione ai miei quesiti. Buona giornata..

    • Bodini Cristina

      Ho riletto il mio messaggio,mi scuso per i numerosi errori che sono solo dovuti alla fretta. Spero tuttavia che il mio quesito sia chiaro…le spore depositate su capi di abbigliamento e oggetti vari,muoiono una volta allontanata la causa della loro sopravvivenza e proliferazione? Il mio cane Bob può aver riportato danni ossei a causa della permanenza in quella casa? Grazie a tutti.

  17. Bodini Cristina

    Dove trovo risposta ai miei quesiti?

  18. salvatore

    Buonasera,ho comprato casa a portici nel2009 ma ogni anno sempre lo stesso problema muffa muffa muffa.guardo i miei figli e dico poveri bambini per errore mio pagono anche loro.ogni anno sempre ammalati e tanti soldi per medicina.rispondetemi grazie.

  19. Ely

    Salve avevo un po d umidita in camera, nel frattempo ho avuto a novembre raffreddore e tosse. A dicembre ho fatto togliere umidita d muro….ma latosse f
    Da due mesi non passa anzi a volte ho difficolta a respirare. Lo pneumologo mi ha,dato aerosol e prove allergiche. Ma non passa ….cosa devo fare????non la sopporto piu

  20. Francesca

    Buona sera, abito da tre anni in una casa di nuova costruzione con cappotto a muro. In camera da subito si è presentato il problema muffa nel muro, nei mobili e perfino negli abiti dentro l’armadio nonostante arieggi la stanza tutte le mattine. Dopo soli due mesi e mezzo da quando dormo in questa casa mi sono ammalata di broncopolmonite e l’ho avuta nuovamente a distanza di un anno. La proprietaria di casa è venuta a visionare insieme al geometra che ha costruito l’abitazione e hanno verificato che il tasso di umidità in questa stanza è di 70 mentre nelle altre stanze era di 50. La soluzione dal loro punto di vista è che tenga un deumidificare acceso tutto il giorno cosa che tra l’altro già faccio ma non risolve niente. Dopo tutti i danni di salute e materiali ( ho dovuto buttare un materasso nuovo pagato più di 1000€ e perfino l’abito da sposa) ho deciso di dare disdetta e cercare una nuova abitazione, vorrei sapere se ho diritto ad un risarcimento dato anche dal fatto che ho fatto diverse migliorie al l’appartamento( due condizionatori, zanzariere in tutte le finestre, impianto d’irrigazione in giardino, ecc), che se avessi saputo di dover traslocare dopo soli tre anni non avrei mai fatto ed in più devo affrontare nuovamente la spesa non indifferente di un altro trasloco. Grazie in anticipo

  21. Esmeralda

    Buonasera ho la camera di letto tra i quarti pareti un l’atto e coperto di mufa ho la bambina di 20 mesi e da due mesi che sta ogni giorno male una sera era rimasta senca respiro come i bambini asmatici mi sapete dire se la mufa causa l asma

  22. Salvo

    Vivo in Messico da un anno e sono sei mesi che sto male ho nausea occhi gonfi dolore alle ossa pancia gonfissima respiro male… ho fatto tutti i tipi di analisi e non trovano nulla … però ho provato a vivere in un altra casa e stavo un po’ meglio …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 468 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 301 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8810 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1180 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1920 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8809 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 20711 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8805 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8807 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 485 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 303 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8806 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8808
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY