Wise Society : Milano e la Lombardia contro la ludopatia
ARTICOLI Vedi tutti >>

Milano e la Lombardia contro la ludopatia

Comune di Milano e Regione Lombardia uniti nella lotta ad una piaga sociale che colpisce ampi strati della popolazione

23 settembre 2016
Ludopatia, gioco d'azzardo

Ludopatia: in Italia secondo il Ministero della Salute sono in aumento i giocatori d’azzardo problematici e patologici, Foto: Umesh Gopinath/Flickr

I dati sono preoccupanti: negli ultimi 12 mesi, stando alle statistiche, il 54 per cento degli italiani ha giocato almeno una volta d’azzardo, sperando in una vincita in denaro. E Secondo il Ministero della Salute, in Italia i giocatori d’azzardo problematici sarebbero tra l’1,5% e il 3,8% della popolazione, cui si aggiunge un altro 2,2 per cento di giocatori d’azzardo patologici. Quasi un milione di persone alle quali si devono aggiungere coloro che giocano su internet e sfuggono alle statistiche. Una vera e propria piaga sociale che non risparmia neppure i giovani e i giovanissimi: un recente studio effettuato in Lombardia dall’associazione “Semi di melo”, centro per la formazione e la ricerca sull’infanzia e l’adolescenza, rivela che quasi il 60 per cento dei giovani delle scuole superiori ha già provato a giocare e il 15,5% di essi lo fa almeno una volta alla settimana. Un fenomeno che coinvolge uno studente su tre fin dalle medie.

Cosa fare per arginarlo? Le istituzioni lombarde (Comune di Milano e Regione Lombardia in testa) stanno cercando con ogni mezzo di limitare il gioco d’azzardo con provvedimenti e progetti. Il Comune di Milano, che già due anni fa per tutelare le fasce più a rischio della popolazione aveva emesso un’ordinanza per regolamentare gli orari di funzionamento degli apparecchi slot machine e video lottery nei locali pubblici perseguendo tramite Poliza di Stato e Polizia locale chi contravveniva (quasi mille verbali emessi solo nell’ultimo anno con diffice e sospensione dell’attività), ha messo in pratica la campagna Milano No slot divisa in cinque linee di intervento volta a informare la popolazione raggiungendo quasi due milioni di persone soprattutto anziani e studenti delle scuole.

Importante anche il lavoro svolto dalla Regione Lombardia che ha stanziato tre milioni di euro per finanziare 68 progetti contro la ludopatia coinvolgendo 1.542 soggetti, tra cui oltre 700 Comuni, 258 associazioni del terzo settore, 319 tra scuole, parrocchie,centri anziani, 45 associazioni professionali, 15 associazioni per la tutela dei consumatori.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9913 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6523 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 24842 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7545 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9162 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26569 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26568
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY