Wise Society : Celiachia, i cereali vietati
SPECIALE : Le insidie della Celiachia
ARTICOLI Vedi tutti >>

Celiachia, i cereali vietati

Frumento, segale, orzo e malto sono nella lista proibita

23 maggio 2014

Image by © Michael Pole/CorbisFrumento o grano, incluse le farine e l’amido.

Segale, incluse le farine.

Orzo, comprese le farine e il malto.

Avena, potrebbe essere consentita ma non è consigliata perché potrebbe essere contaminata durante i processi di lavorazione.

Bulgur, si tratta di un grano cotto in acqua, frantumato dopo essere stato seccato al sole.

Crakedgran, composto da chicchi di grano frantumati. Simile al bulgur.

Couscous, semola di grano duro mescolata ad acqua (in commercio ci sono couscous da cereali senza glutine).

Farro, un tipo di grano molto diffuso sia sotto forma di grani può essere miscelato con legumi secchi per le preparazioni di minestroni, oppure sotto forma di farina per la preparazione di paste e dolci. Esistono alcune varietà di Farro, una di queste è Tricum Spelta.

Frik, chiamato Grano Verde Egiziano.

Greunkern, Grano Verde Greco chiamato Spelta.

Kamut, marchio registrato che designa una varietà di grano duro.

Monococco, chiamato anche Enkir, è una varietà del farro.

Seitan, derivante dalla lavorazione del glutine del frumento; il glutine estratto è trasformato in seitan.

Tritical, ibrido artificiale tra la segale e il grano tenero.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *