Wise Society : La vacanza sostenibile viaggia su due ruote
SPECIALE : Mobilità sostenibile
ARTICOLI Vedi tutti >>

La vacanza sostenibile viaggia su due ruote

Nel bicentenario della sua invenzione, la bicicletta si conferma il simbolo della mobilità green. In Italia sono sempre di più i tour operator specializzati e i bikehotels che offrono servizi su misura

Maria Enza Giannetto/Nabu
2 agosto 2017
vacanza sostenibile, due ruote, bici

Sempre di più le proposte di vacanze dedicate alle due ruote, Foto: EllaStudio ufficio stampa: Copyright Excelsior Resort

É il simbolo della mobilità sostenibile. Nel bicentenario della sua invenzione (nel giugno del 1817 il barone tedesco Karl von Drais testò per la prima volta la ‘laufmaschinè), la bicicletta si conferma il mezzo di trasporto più amato da chi vuole coniugare la vacanza al rispetto per l’ambiente e a uno stile di vita sano. In Italia, secondo paese europeo nell’export delle due ruote, non mancano tour operator, associazioni, reti di appassionati o semplicemente alberghi che offrono servizi per bikers e che organizzano tour ad hoc per famiglie in bicicletta.
Da qualche mese, ad esempio, in Lombardia, è attiva la prima rete italiana degli agriturismi “amici delle due ruote” promossa da Terranostra Campagna Amica di Coldiretti. L’iniziativa coinvolge oltre 80 agriturismi su tutto il territorio regionale che offrono la possibilità di godere liberamente di alcuni servizi: attrezzature per il primo intervento in caso di guasti, zone parcheggio e deposito dove lasciare bici, caschi, fino alla possibilità di consultare mappe con i percorsi naturalistici e le attrazioni del territorio.
BED AND BIKE ORGANIZZATI O FAIDATE- Per chi ama godere tutto il bello di una vacanza itinerante ed ecosostenibile, ma che sia perfettamente organizzata, non mancano tour operator che organizzano il viaggio, prenotando hotel lungo gli itinerari e pensando al trasporto dei bagagli. Girolibero, tenendo fede alla sua filosofia green, organizza vacanze in bicicletta e pacchetti per famiglie, come “Mare a dritta” in Sardegna, un tour di otto giorni da Sant’Antioco a Pula, dove in bicicletta ci si sposta di spiaggia in caletta, ma anche di paese in paese. C’è anche chi mette insieme bici e barca in un’unica proposta come il tour operator Verde natura che con “Bici e barca in Sicilia tra le Eolie”, organizza una crociera nel Mediterraneo a bordo di un caicco con escursioni e percorsi a piedi e in bicicletta.
Chi ama organizzare tutto da sè può trovare sul sito Bicitalia itinerari, ciclovie di qualità, percorsi tematici e costatare la presenza o meno, lungo il percorso, di albergabici, ovvero strutture ricettive di ogni tipologia che offrono servizi a favore dei ciclisti.
ALTO ADIGE, PARADISO DEI BIKERS – Non mancano gli alberghi che offrono proposte create su misura per le famiglie che vogliono fare dell’esperienza bicicletta il centro della propria vacanza. Vero paradiso delle famiglie di biker, nei mesi estivi, sono le Dolomiti dove tra card, pacchetti e offerte, si fa di tutto per stimolare la vacanze verde in sella. Werner Call, ad esempio, biker e proprietario dell’Excelsior Dolomites Life Resort****S di San Vigilio di Marebbe (entrato nella lista dei bike hotel d’eccellenza), da 15 anni accompagna i suoi ospiti alla scoperta della parte ladina della Regione di Plan de Corones. Nella Val Pusteria, l’Hotel & Spa Falkensteinerhof di Valles  accoglie gli amanti della bicicletta offrendo servizi appositi, come la stanza per custodire le bici, il noleggio di mountain bike e bici elettriche e la guida. I percorsi sono accessibili  seguendo la rete ciclabile di “Bici Alto Adige”, che permette con la Bikemobil card, di prendere treni e mezzi di trasporto da alternare alla bicicletta in tutta la provincia con un unico biglietto. Nel bike hotel Beauty and wellness resort Garberhof di Malles, il proprietario Klaus

vacanza sostenibile, due ruote, bici

Dolomiti, paradiso anche per le due ruote, Foto: EllaStudio ufficio stampa: Copyright Excelsior Resort

Politzer mette a disposizione la propria esperienza alla scoperta di luoghi inusuali della Val Venosta oltre ai vari servizi. E infine c’è tutta l’area della Val D’Egna, dove gli albergatori dei

Bikehotels, a loro volta biker appassionati, dispensano consigli preziosi sui percorsi più soddisfacenti e dove, fino a novembre, i patiti della Mountain bike potranno apprezzare tour di ogni genere attraverso prati e boschi, da una valle all’altra, godendo di una vista panoramica favolosa.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28168 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23426 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 127 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7732 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28170 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21522 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8886 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7085 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28167 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28165 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 643 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7734 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28166 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28169 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7370
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY