Wise Society : Mafie a Milano, 1° Festival dei beni confiscati
ARTICOLI Vedi tutti >>

Mafie a Milano, 1° Festival dei beni confiscati

Milano reagisce alle infiltrazioni delle organizzazioni criminali sul territorio con una manifestazione creata appositamente per i cittadini

Ilaria Lucchetti
8 novembre 2012

 

foto di luiginter/flickrIl Comune di Milano, in collaborazione con Libera e ANBSC (Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei Beni Sequestrati e Confiscati) promuove per il 9, 10 e 11 novembre il 1° Festival dei beni confiscati alle mafie.

La Lombardia si colloca al 5° posto in Italia per numero di proprietà sottratte alla criminalità organizzata, con 807 beni attualmente riconquistati alla legalità. Trecento, tra immobili e aziende, soltanto nel capoluogo. Spazi che, man mano, tornano in possesso della cittadinanza e che costituiscono una ricchezza per i singoli e per le associazioni che vi operano.

Infatti questi luoghi, prima territorio d’elezione per ogni tipo di attività illecita, sono stati assegnati in comodato d’uso a enti e associazioni no-profit che li utilizzano per importanti progetti sociali a favore di anziani, giovani e adulti in difficoltà, persone disabili e ragazze vittime della tratta. E l’occasione di presentare queste iniziative si concretizzerà proprio nel corso delle tre giornate del Festival, nate per promuovere una cultura della legalità trasversale e per dare prove tangibili della supremazia dell’antimafia sulla mafia.

Gli eventi in programma sono più di 90 e vanno dagli spettacoli teatrali e musicali alle presentazioni di libri, dalle visite guidate delle scolaresche, organizzate da Libera, alle attività di intrattenimento per i bambini.

I beni che saranno visitabili sono sparsi in tutta la città e tre (via Cenisio 25, via Canonica 87 e via Baldinucci 13) verranno inaugurati appositamente in occasione del festival. Aperte anche due proprietà simbolo della lotta alla ‘ndrangheta milanese: la discoteca della Sogemi all’Ortomercato, che fu chiusa nel 2009 dopo la relazione antimafia, e il Centro sportivo comunale Iseo, danneggiato da un incendio doloso lo scorso anno. In particolare, all’Ortomercato si esibiranno Vinicio Capossela, Giulio Cavalli con l’anteprima dello spettacolo Duomo d’Onore e Manuel Ferriera nel monologo ” Lezione di Tango all’Ortomercato”. Mentre domenica 11 il Centro Iseo sarà teatro di attività, esibizioni e tornei di calcio.

Per ulteriori informazioni e per il programma completo della manifestazione, visitare il link al sito del Comune

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *