Wise Society : BIT 2015: i premi di Legambiente al turismo sostenibile
ARTICOLI Vedi tutti >>

BIT 2015: i premi di Legambiente al turismo sostenibile

38 le strutture premiate in base ad alcuni parametri come l'uso delle rinnovabili, la gestione dei rifiuti, la qualità del cibo, la promozione del territorio e la mobilità dolce.

17 febbraio 2015

Erano 300 le strutture affiliate all’etichetta Legambiente TurismoBellezzaNatura a contendersi l’Oscar dell’ecoturismo.

risparmio energetico Oscar ecoturismo mobilità dolce Legambiente fonti rinnovabili ecoturismo comparto turistico italiano BitAlla fine allo stand della Regione Marche durante la 35esima BIT – Borsa Internazionale del Turismo appena conclusa e che ha visto la partecipazione di 61.718 visitatori, il 60% dei quali operatori professionali, sono state 38 quelle che hanno brillantemente superato i controlli che l’associazione effettua annualmente sull’applicazione dei disciplinari che determinano il rilascio dell’etichetta.

Una serie di misure obbligatorie e facoltative che vanno dall’uso delle fonti rinnovabili e dei sistemi di risparmio energetico alla gestione dei rifiuti e dell’acqua fino alla qualità del cibo, alle attività didattiche, all’accessibilità, alla promozione del territorio e alle forme di mobilità dolce.

Nove le categorie in cui sono stati suddivisi i premi: Rifiuti, Energia, Alimentazione, Gastronomia, Mobilità sostenibile, Promozione del territorio, Comunicazione ed educazione ambientale, Gestione ambientale, Impegno sociale. A fare la parte del leone le strutture della Toscana soprattutto per quanto riguarda la qualità dell’alimentazione e quelle delle Marche imbatibili per la gestione ambientale.

«Con gli Oscar dell’ecoturismo – afferma Angelo Gentili, responsabile nazionale Legambiente Turismo – vogliamo valorizzare tutte quelle strutture che hanno realizzato un percorso di sostenibilità, buone pratiche ambientali e di rapporto con il territorio. Queste eccellenze rappresentano infatti la direzione che occorre prendere con decisione e fermezza per raccontare la bellezza e l’autenticità dei nostri territori, scommettendo sulla qualità dei servizi e rilanciando economia ed occupazione. Questa è sicuramente la migliore ricetta per qualificare e rendere più innovativo e competitivo il comparto turistico Italiano».

L’elenco completo delle strutture vincitrici e le motivazioni possono essere lette a questo link.

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9592 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23819 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6600 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1519 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 309 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10117 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23818 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY