Wise Society : Le parole del cambiamento
L'OPINIONE Vedi tutti >>

Le parole del cambiamento

19 luglio 2010
Di cosa parla questo articolo?

«Aggio mandato a dicere cu Santamaria a Fofò che chiamassero a ‘sti quattro scemi e non dessero fastidio». Santamaria e Fofò sono forse personaggi di una commedia di Totò (o Fofò?) e Peppino? Macché si tratta del giudice Gaetano Santamaria, sostituto presso la Procura Generale di Milano, e del presidente della Corte d’Appello di Milano, Alfonso Marra; entrambi protagonisti delle colorite conversazioni telefoniche di Pasquale Lombardi (oscuro geometra e sodale d’affari del faccendiere Flavio Carboni) che in dialetto napoletano tratta a tu per tu con potenti di ogni rango. E i quattro scemi? Sono i membri della commissione che a marzo ha giudicato il ricorso presentato contro la bocciatura della lista del Pdl in Lombardia. Nomen est omen, ovvero nei nomi è scritto il destino degli uomini. E forse anche nelle parole che usano. Allora cari Peppino e Fofò della scena istituzionale italiana, perché non cominciare a parlare in modo diverso? Chissà mai che anche il destino, loro e degli elettori, cambi. (ecoista)

Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7691 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2404 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7690 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7693 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1602 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7692
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY
Error, no group ID set! Check your syntax!