Wise Society : Spediscimi il kit in cartone (alveolare) così mi monto il divano
WISE INCONTRI Vedi tutti >>

Spediscimi il kit in cartone (alveolare) così mi monto il divano

È, tra i nuovi materiali, uno dei più usati nel design per il suo potenziale estetico e il basso costo. L'architetto Nicoletta Savioni, dello studio A4A, racconta perchè ha fondato (insieme al collega Giovanni Rivolta) una società che si occupa di ricerca e produzione, proprio in questo settore

Olivia Rabbi
27 marzo 2012

Nicoletta Savioni e Giovanni RivoltaTaglia, incastra, monta, smonta e riponi. Oppure ricicla il materiale al 100 per cento, per una nuova produzione creativa e funzionale. Non stiamo parlando di un giocattolo, ma di design e il protagonista è il cartone alveolare, un prodotto umile ed economico che dimostra di avere notevoli potenzialità estetiche e progettuali in mani esperte. Di cartone alveolare riciclato, riciclabile e riutilizzabile si occupano Nicoletta Savioni e Giovanni Rivolta, architetti, che dopo avere scoperto un po’ per caso e un po’ per gioco i pregi e le potenzialità di questo materiale hanno affiancato all’esperienza professionale dello studio A4A (aperto a Milano nel 1999 con Chiara Monti), la fondazione dell’azienda A4Adesign. Dal 2002 producono scenografie, allestimenti di spazi espositivi e commerciali, aree di ristorazione e d’intrattenimento per adulti e bambini esclusivamente in cartone alveolare, ma anche arredi e componenti entrati ormai nel novero dei pezzi di design ecosostenibile come come la libreria “Bookstack”, le sedute “Streep” e “Multichair” o la chaise longue “Wanda”, dalle forme archetipiche ed essenziali che sfruttano tutte le potenzialità espressive del materiale originario. Una strada lunga quella del design con il cartone, aperta fra i primi da Frank O. Gehry nel 1972 con la celebre “Wiggle Side Chair” disegnata per Vitra, che oggi può davvero portare un contributo vincente al dibattito sull’ecosostenibilità.

Un materiale duttile e poco costoso

 

Architetto Savioni, la vostra passione per il cartone è nata davvero per gioco?

Progetto: "nati per leggere scenografie"Abbiamo iniziato a usare il cartone alveolare provando semplicemente a manipolarlo per capire come poteva essere utilizzato e per realizzare quali tipologie di prodotti, a fianco della nostra attività quotidiana di studio di architettura. Poi ha acquistato sempre più valore, anche dal punto di vista economico, e da qui è nata la decisione di avviare la società A4Adesign, che si occupa esclusivamente della ricerca e della produzione con questo materiale e tuttora si affianca all’attività professionale vera e propria.

Quali sono state le difficoltà nell’avviare questo nuovo percorso?

Negli anni scorsi abbiamo lavorato duramente, perché all’epoca il cartone alveolare non era ancora particolarmente diffuso specialmente in Italia, a differenza di quanto avveniva per esempio nel Nord Europa. Ultimamente qui da noi è diventato “di moda” ma in realtà chi lo sceglie lo fa soprattutto perchè porta vantaggi a 360 gradi, soprattutto in contesti come quelli espositivi o commerciali dove il ricambio è rapido e costante e quindi si cercano soluzioni che permettano di avere la massima creatività con tempi e costi sostenibili.

E quali invece i vantaggi offerti da questo materiale?

Il cartone alveolare è costituito da una struttura a nido d’ape chiusa da due copertine esterne, ha  elevata resistenza alla compressione, consente di lavorare con alti spessori, può avere prestazioni ignifughe è facile da lavorare utilizzando semplicemente un plotter per il taglio delle diverse sagome, ma soprattutto è economico, leggero ed ecologico, completamente riciclabile a fine utilizzo. Attraverso la società acquistiamo il cartone in pannelli e affidiamo la lavorazione a produttori che lavorano in esclusiva per noi. Per far fronte alla complessità specifica della progettazione e produzione di questi prodotti ci siamo dovuti inventare nuove competenze che prima non avevamo, a partire da logistica e produzione.

Ideale per arredare negozi e vetrine

 

Come e dove viene utilizzato?

Cartone alveolareGli allestimenti per gli spazi commerciali e le vetrine sono il settore privilegiato di applicazione: questo materiale permette di realizzarli in modo più economico e non richiede l’utilizzo di personale specializzato per il montaggio: se ne occupano gli stessi commessi. Noi spediamo il kit completo piatto con il manuale di montaggio, le sagome pretagliate sono pronte da montare con un semplice incastro e i componenti finiti sono leggeri e movimentabili. Una volta rimossi possono essere smontati e riciclati gettandoli nel bidone di raccolta differenziata di carta e cartone.

In Italia è stato difficile proporre il cartone alveolare come alternativa a materiali più tradizionali tipo il  legno?

Oggi in Italia, soprattutto al Nord, lavoriamo molto anche perché qui ci sono maggiore sensibilità e attenzione verso la sostenibilità. Il fatto di lavorare a stretto contatto con il mondo della moda ci ha permesso di sdoganare il cartone, materiale povero, valorizzandone la forte carica di design che possiede nella sua “naturalezza”: spesso chi usa il cartone tende a coprirlo e questa è stata anche una delle richieste più frequenti che abbiamo ricevuto, ma spingiamo sempre sulla possibilità di lasciarlo a vista per valorizzarne l’autenticità e la valenza estetica propria, anche in rapporto all’accostamento ad altri materiali come il metallo, il metacrilato, il vetro, il legno. L’uso di un cartoncino colorato riciclato per una delle due facce del pannello ci consente di personalizzare il prodotto a seconda dell’uso e della necessità.

Comincia a essere richiesto anche nei luoghi di lavoro

 

Visto che si tratta di un materiale particolarmente “creativo” e duttile, lo vedremo un giorno anche nelle nostre case?

Il cartone in realtà resta un prodotto di nicchia. Noi vendiamo molto al settore privato e agli uffici “di tendenza”, come nel caso di “The Hub” a Milano, location a disposizione dei giovani per l’affitto e la condivisione di spazi di lavoro: i grandi tavoli di forma sinuosa permettono il lavoro con postazione singola o in gruppo e quando non servono possono essere smontati in pochi minuti e appesi alle pareti grazie a un foro di aggancio. Un’altra esperienza significativa è il progetto Nati per leggere sviluppato in collaborazione con Sistema Bibliotecario del Basso Novarese e Area Progetti. La collezione è composta da una serie di arredi ecologici e giocosi per la creazione di zone dedicate alla lettura di libri ad alta voce per i bambini in età prescolare: sedute, tavolini, giochi e scenografie sono forniti stesi e con il montaggio diventano un gioco di manualità e incastri che gli stessi bambini riescono a fare in modo semplice e autonomo. Quando non servono sono smontabili e riponibili. In questo momento in particolare ci stanno chiamando alcune banche, alla ricerca di diverse modalità per proporsi al pubblico e ai propri operatori con un messaggio più creativo e meno formale.

Nuovi sbocchi per il futuro?

Innanzitutto lavoreremo sulla capacità di associare il cartone alveolare con altri materiali ecosostenibili e sull’utilizzo del cartone ondulato, più economico rispetto a quello alveolare e con una resa molto diversa.

Convention novotel 2010

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questa intervista:
CONOSCI IL PERSONAGGIO
Nicoletta Savioni
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

I commenti sono chiusi.

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6174 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1209 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11132 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10408 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11133 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1791 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 34 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11127 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11125 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11124 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6262 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11162 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11131 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11130 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9534 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11120 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6267 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1523 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 566 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 579 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11129 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11123 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9651 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 11128
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY