Wise Society : La nuova Vespa si prepara alla mobilità elettrica
ARTICOLI Vedi tutti >>

La nuova Vespa si prepara alla mobilità elettrica

La mitica Vespa, icona degli anni 50’ e 60’, è stata ridisegnata dal designer Giulio Iacchetti in chiave elettrica e non inquinante

Tommaso Tautonico
28 aprile 2018

Resa celebre da Gregory Peck e Audrey Hepburn nel film “Vacanze Romane” l’icona degli anni 50’ e 60’ la mitica Vespa è stata ridisegnata da Giulio Iacchetti per l’era elettrica.

vespa, mobilita elettrica, giulio iacchetti

La nuova Vespa elettrica dal design elegante, minimale, linee curve e sedile a sbalzo, Foto: courtesy of Giulio Iacchetti

Vi piacerebbe poter viaggiare su un’icona di stile come la mitica Vespa ma senza  emissioni inquinanti? La mobilità elettrica è (quasi) una realtà consolidata, nelle grandi città auto e moto a zero emissioni sono in continua a crescita, così come lo sono i servizi di sharing. Nonostante il colosso italiano abbia già previsto di mettere in produzione una versione elettrica del suo gioiello di punta, prevista per la fine di quest’anno, per dare nuovo lustro al mezzo più desiderato degli anni 70’ e 80’ il designer Giulio Iacchetti ne ha ridisegnato le linee. Vespampère, questo è il nome del progetto, nasce per fornire un design appropriato alla versione elettrica della due ruote più famosa al mondo. Il risultato è notevole: design elegante, minimale, linee curve e sedile a sbalzo, proprio come la prima Vespa 98cc del 1946 firmata da Ascanio Piaggio.

La nuova Vespa pensata per la mobilità elettrica è molto più snella della versione classica, d’altronde il motore elettrico occupa molto meno spazio di quello tradizionale. Ogni componente “inutile” è stato eliminato e riadattato rendendo il modello classico, ma allo stesso tempo snello ed ecologico, per poter girare nelle città con la certezza di non inquinare. Via dunque ai gusci laterali, al tachimetro, all’indicatore del livello di carburante e al tradizionale fanalino a goccia posteriore. Sulla parte anteriore campeggia la classica luce tonda, ripensata a led così come gli indicatori di direzione e il fanalino posteriore. Tutti i comandi sono accessibili tramite app che utilizza una connessione wireless, mentre sul cruscotto è stato creato uno scomparto dove poter alloggiare lo smartphone che si ricarica grazie all’impianto elettrico del mezzo.

Vespampère è una visione semplificata ed ecologica di uno dei mezzi che rappresenta l’Italia nel mondo. Un connubio perfetto tra innovazione e tradizione. Un simbolo intramontabile che nell’era della mobilità elettrica sembra proiettato al futuro. Chissà se questa rivisitazione riuscirà a suscitare le stesse emozioni che la coppia Peck- Hepburn sono stati in grado di trasmettere a milioni di fan in tutto il mondo.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
CONOSCI IL PERSONAGGIO
Giulio Iacchetti
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29899 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29901 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10787 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29902 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1895 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1849 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1670 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29900 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 29898 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15408
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY