Wise Society : La soluzione all’assenteismo sul lavoro? Il personal trainer in ufficio
ARTICOLI Vedi tutti >>

La soluzione all’assenteismo sul lavoro? Il personal trainer in ufficio

Non tutte se lo possono permettere ma sembra che le aziende in cui i dipendenti sono più presenti in ufficio e produttivi siano quelle che offrono loro palestra con personal trainer e corsi di fitness. Per rinforzare la salute ma anche lo spirito di squadra

Francesca Tozzi
13 maggio 2013

Palestre aziendaliQuali sono le parole della formula magica per avere dipendenti sani, soddisfatti e quasi sempre presenti? Yoga, pilates, cardiofitness. Da praticare nel tempo libero ma anche, e sempre di più, in palestre aziendali con personal trainer a disposizione nelle ore di ufficio. Almeno è quello che avviene nelle aziende Top Employers che lo scorso febbraio sono state premiate per le loro illuminate strategie orientate alle risorse umane e al loro benessere. Secondo i dati di una ricerca del Crf Institute, che poi è lo stesso istituto che conferisce alle imprese l’ambita certificazione, le aziende che dispongono di una palestra interna e offrono attività guidate, dal personal trainer ai corsi, hanno visto crollare il tasso di assenteismo da una media del 4,3% a un 2,9%.

Un trend in ascesa e un fattore competitivo sempre più considerato dalle grosse realtà. Il 53% delle aziende Top Employers Italia 2013 ha palestre interne alla struttura aziendale e budget dedicato. Concedersi una pausa per ossigenare muscoli e cervello, facendo qualcosa per la propria salute ma anche per vedersi più belli, e condividere il tutto con i colleghi è un’ottima strategia per prevenire le malattie e per creare un bel team di lavoro.

In un’ulteriore indagine sono state esaminate e monitorate anche le inziative correlate: per esempio, convenzioni con strutture esterne all’azienda (palestre e piscine) o iniziative ad hoc riservate ad alcune famiglie aziendali o programmate in previsioni di eventi o situazioni specifiche. I risultati dell’indagine (palestre interne alle strutture aziendali + convenzioni esterne) riportano un’altissima adesione delle 45 aziende Top Employers Italia a iniziative nel campo del fitness, e buoni risultati dal punto di vista della produttività e della competitività. Nelle realtà aziendali dove questo tipo di servizio non è disponibile non va dimenticata la buona abitudine di staccare gli occhi dal pc e concedersi 5 minuti di pausa almeno una volta ogni ora, approfittandone per sgranchirsi le gambe e, quando possibile, fare un po’ di stretching.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 20717 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2612 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 457 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7208 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 5924 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6578 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1016 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 458 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 20120 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 484
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY