e-book Città in verde

Vedi tutta la collana >>

Città in Verde

Dal bosco verticale progettato dall’architetto Stefano Boeri per Milano ai piani urbanistici dell’architetto del paesaggio tedesco Andreas Kipar, gli interventi dei grandi progettisti possono cambiare in meglio il volto urbano e la vita dei cittadini. Un rapporto con la natura che, come sottolinea la scrittrice e appassionata giardiniera Pia Pera, deve essere recuperato per tornare in equilibrio con se stessi. Una necessità che può trovare risposta non solo in una più saggia interpretazione verde delle zone urbane dedicate al tempo libero e allo svago, ma anche nella sfera domestica con la coltivazione, anche in spazi molto ridotti come quelli dei balconcini degli appartamenti, di un orto: una fonte preziosa di spezie, verdura e frutta per tornare a far respirare corpo e mente secondo i ritmi della natura.
All’interno uno speciale dedicato alla prima edizione della mostra mercato Flora et Decora che raccoglie oltre cento espositori del florovivaismo e della decorazione verde all’interno dei chiostri della Basilica di Sant’Ambrogio. Un evento unico nel suo genere perché nasce da un progetto filantropico: rendere accessibile al pubblico una parte del patrimonio culturale della città finora riservata agli addetti ai lavori grazie alla realizzazione del nuovo Museo e Archivio Capitolare.

La lettura dell’ebook è possibile solo tramite ipad.
Per scaricare la versione PDF clicca qui
Indice dell’e-book
Gli interpreti del verde urbano
Andreas Kipar
Marco Bay
Andrea Branzi

Flora et Decora
Una mostra sui generis
I cittadini green che promuovono il verde in città
Una mostra-mercato verde per aprire al pubblico i tesori della Basilica di Sant’Ambrogio
Sant’Ambrogio dal Medioevo testimone della grande Milano

Il verde urbano diventa verticale
Flavio Pollano: il verde in una stanza
Giardini verticali: pregi, svantaggi e costi
I progetti verdi che cambiano lo skyline delle città
Un bosco verticale per migliorare Milano

Lavorare la terra è un balsamo per la mente
Pia Pera: coltivare la terra per trovare la pace
Sapessi com’è strano avere un orto a Milano…

L’agricoltura in città
Irene di Carpegna: Come la terra, ricevuta in eredità, è diventata l’occasione per trasformarmi in un’imprenditrice (etica)
La mappa delle città italiane dove l’agricoltura riconquista spazio al cemento
E per chi la terra non ce l’ha l’orto diventa virtuale
Galleria Fotografica – Alessandro Vinci “un reportage sugli orti a Milano”