Costa Crociere
Lo storico marchio Costa Crociere, appartenente al Gruppo Carnival Corporation&plc, propone da 68 anni la più ampia scelta di vacanze, portando in tutti i mari del mondo il meglio dell’ospitalità, della gastronomia, dello stile e dell’intrattenimento italiani. La flotta di Costa Crociere comprende 15 navi in servizio, tutte battenti bandiera italiana. Due nuove navi, le prime a mondo ad essere alimentate con gas naturale liquefatto (LNG), saranno consegnate nel 2019 e 2020.
Costa Crociere promuove un modello di business orientato allo sviluppo sostenibile e alla creazione di valore. La ricerca di soluzioni innovative legata allo sviluppo di nuovi servizi, passa attraverso la volontà di implementare azioni e progetti finalizzati alla mitigazione dell’impatto generato sul territorio, sulle destinazioni raggiunte e sul mare: l’elemento nel quale l'azienda si muove.
Message in a can: raccolta e riciclo dell'alluminio sulle navi Costa Crociere

“Message in a can” è un progetto di CiAl (Consorzio Nazionale per la Raccolta e il Riciclo dell’Alluminio) e Costa Crociere per la promozione e lo sviluppo della raccolta differenziata ed il riciclo delle lattine per bevande in alluminio a bordo della navi da crociera, realizzato con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. “Message in a can” nel corso del 2016 ha previsto tre attività principali:

– la raccolta e l’avvio al riciclo dalle lattine in alluminio provenienti dalle navi Costa che fanno scalo a Savona

– una campagna di sensibilizzazione diretta ai cittadini di Savona, realizzata in collaborazione con il Comune, per donare alla città arredi urbani realizzati in alluminio riciclato

– una campagna di sensibilizzazione sui social media, che ha premiato i cittadini più attenti e creativi

La raccolta e il riciclo dell’alluminio proveniente dalle navi Costa Crociere a Savona sono iniziatI nel 2007 e rappresentano un modello di eccellenza nel settore marittimo. Dal 2007 al 2015 state riciclate un totale di circa 334 tonnellate di alluminio. Utilizzando come unità di misura una lattina per bevande da 33 cl, 334 tonnellate equivalgono a 27 milioni di lattine, che posizionate in fila una accanto all’altra sarebbero sufficienti a coprire una distanza pari a 3.915 Km, ovvero il percorso di quasi due crociere di sette giorni di Costa Diadema nel Mediterraneo. Sempre usando lo stesso parametro, grazie alle 334 tonnellate di alluminio è possibile realizzare ad esempio 37 carrozze per treni ad alta velocità.

Dall’inizio del progetto, la quantità di alluminio recuperata dalle navi Costa è più che raddoppiata: si è passati da 23,2 tonnellate nel 2007 a 48,6 nel 2015. Oltre agli importanti benefici ambientali, “Message in a can” garantisce benefici di carattere sociale: il corrispettivo economico riconosciuto da CIAL per il materiale raccolto viene ridistribuito al personale Costa che, a bordo delle navi, si adopera per le operazioni di raccolta e compattazione dell’alluminio.

Coinvolta nel progetto anche l’Autorità portuale di Savona e grazie alla collaborazione del Comune di Savona, Costa Crociere e CIAL hanno inoltre dato il via a “Savona, Message in a can”, una campagna di sensibilizzazione rivolta a tutto il territorio della città di Savona, che ha avuto l’obiettivo di migliorare ulteriormente la raccolta differenziata dell’alluminio.  Allo stesso modo, sempre per coinvolgere il maggior numero di persone possibile, l’impegno congiunto di Costa Crociere e CIAL ha superato i confini locali per diffondersi ulteriormente presso il grande pubblico con un’attività sui canali web e social. Agli utenti di Instagram e Twitter è stato chiesto di condividere uno scatto fotografico con l’hashtag  #messageinacan, che rispondesse al tema “affida ad una lattina il tuo messaggio per salvare il pianeta”.