Collaboriamo
Collaboriamo si occupa di sharing economy dal 2013 offrendo contenuti, studi, formazione e a startup, aziende e amministrazioni pubbliche che vogliano conoscere e approfondire le opportunità offerte dall’economia della collaborazione, progettare un nuovo servizio o sviluppare partnership con le piattaforme esistenti. Insieme a Trailab - laboratorio dell'Università Cattolica del Sacro Cuore - organizza Sharitaly, evento leader in Italia sulla sharing economy e cura la ricerca sulla mappatura delle piattaforme collaborativa. Infine dal marzo 2016 gestisce il Cohub, lo spazio voluto dal Comune di Milano per promuovere l'economia collaborativa in città.
Sharitaly

Sharitaly,è il primo evento in Italia dedicato all’economia della collaborazione e fin dalla sua nascita nel 2013, ha l’obiettivo da sempre di promuove il dibattito sull’economia collaborativa favorendo la contaminazione tra comunità, piattaforme collaborative, amministrazioni e grandi aziende.

Sharitaly è curato da Collaboriamo e Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano che nel 2013, decidono di creare uno spazio di confronto sull’economia collaborativa. Ed è stato esattamente questo lo scopo della prima edizione: far conoscere l’economia collaborativa e fare in modo che le tante start up “collaborative”, le aziende, le imprese sociali, le amministrazioni, e tutti i cittadini interessati al tema potessero incontrarsi, presentarsi, scoprirsi.

Con la seconda edizione di Sharitaly si compie un passo ancora più audace. Nel 2014 l’evento sbarca infatti a Roma, per portare il dibattito sull’economia collaborativa direttamente a Montecitorio, e portare all’attenzione le sfide che in termini di regolamentazione lancia la sharing economy.

Con la terza edizione, Sharitaly raddoppia passando da uno a due giorni. In questo tempo sono stati presenti fra i più importanti esperti del tema, i quali, sotto forma di monologhi, dialoghi o interviste, hanno risposto alle principali questioni che pone l’economia collaborativa. Inoltre si è voluto provare ad andare oltre la teoria portando l’economia collaborativa su un piano applicativo dedicando il secondo a workshop formativi, per aziende amministrazioni e imprese sociali.

L’edizione di quest’anno che si terrà a Milano presso Base il 15 e il 16 novembre è dedicata alla creazione e distruzione di valore. Attraverso dibattiti, casi studio e laboratori, ci si interrogherà sull’ impatto che la sharing economy ha sui diversi mercati: dalla finanza collaborativa (dal crowdfunding, al blockchain), agli open data e governance locale, dalla co-creazione con clienti e dipendenti, all’abitare collaborativo, fino a mobilità, turismo, cultura, open science, nuova manifattura. Una nuova edizione ricca di incontri, laboratori e momenti di condivisione che fa il punto su un fenomeno che sta acquistando sempre più importanza e significato.