CarbonSink
CarbonSink è una società di consulenza specializzata nello sviluppo di strategie di mitigazione del cambiamento climatico e, dal 2015, ufficialmente membro di ICROA. Riconosciuta come spin-off accademico dell’Università degli Studi di Firenze, CarbonSink focalizza le proprie attività su progetti internazionali di mitigazione volti a ridurre e compensare le emissioni di gas serra (GHGs) nell’atmosfera con particolare attenzione alle filiere produttive ed al ciclo di vita dei prodotti.
Filiere certificate: tracciare le emissioni di CO2

Il punto di partenza per l’implementazione di una credibile strategia di riduzione dell’impatto climatico di una filiera è la valutazione degli impatti diretti della propria attività. Per ridurre il proprio impatto è necessario quantificarlo e tracciarlo, seguendo principi scientifici riconosciuti ed ottenendo un risultato confrontabile che consenta di tracciare le emissioni di CO2 nel tempo e, di conseguenza, valutare l’efficienza ambientale della filiera. Con l’aiuto di CarbonSink, le aziende del settore agro-alimentare e ortofrutticolo possono migliorare i propri processi produttivi, rendendo la propria produzione “climate neutral”.

Un’esperienza concreta nel settore agroalimentare è quella del nostro cliente OrganicSur (F&F Group), un’azienda italiana pioniera nel settore bio da 20 anni, coinvolta in filiere produttive del biologico nell’emisfero sud. OrganicSur è fornitore del noto gruppo di distribuzione di prodotti biologici EcorNaturaSì, dal quale è supportata nelle scelte strategiche attente al biologico, ma anche alla produzione e distribuzione di prodotti a basso impatto climatico, inseriti in una più vasta strategia di mitigazione. OrganicSur ha commissionato a Carbonsink di occuparsi delle proprie filiere in Sudamerica. La prima attività d noi sviluppata è stata il calcolo della carbon footprint della filiera delle banane biologiche APBOSMAM, che ha sede nella regione di Piura nell’estremo nord del Perù; l’innovazione del progetto sviluppato da CarbonSink per OrganicSur consiste nel mitigare l’impatto climatico della filiera attraverso un progetto di insetting, ovvero integrato all’interno della filiera stessa. Il progetto viene sviluppato direttamente nelle zone di produzione, attraverso un’opera di riforestazione che, oltre a mitigare il cambiamento climatico assorbendo CO2, contribuisce a limitare la deforestazione. Si tratta del primo progetto di filiera a cui se ne aggiungeranno molti altri, finalizzati alla neutralizzazione dell’impatto climatico agroalimentare.