Wise Society : Ministro Fornero e il licenziamento degli statali
WISE BLOG Vedi tutti >>

Ministro Fornero e il licenziamento degli statali

5 giugno 2012

Crisi: si inasprisce il dibattito sui tagli. Anche dei posti di lavoro.
Il ministro Fornero vuole equiparare i dipendenti statali ai privati.

 

Cosa ne pensi?
Sei d’accordo che anche i dipendenti statali possano essere licenziati con maggiore facilità?
 
Si
 
No

 

Negli ultimi giorni si è acceso nel Paese il dibattito relativo ai lavoratori pubblici, un’élite da molti considerata intoccabile e con troppi privilegi, come la difficoltà di licenziamento e la garanzia del posto fisso.
Il ministro del Lavoro, Elsa Fornero – che nelle settimane scorse aveva battibeccato in proposito con il collega alla Funzione Pubblica, Filippo Patroni Griffi – dopo avere ribadito le eccessive disparità di trattamento tra dipendenti pubblici e privati in materia di licenziamenti, ha individuato una serie di interventi necessari per rendere il comparto più snello ed efficiente:

  • ● omologazione nel trattamento tra statali e non
  • ● miglioramento della Pubblica Amministrazione
  • ● azioni per aumentarne produttività, efficienza e trasparenza
  • ● licenziamenti come sanzioni e come deterrenti per scongiurare comportamenti sbagliati

una Pubblica Amministrazione che sia effettivamente al servizio dei cittadini (e non viceversa).

 

Di cosa parla questo articolo?
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Una risposta a Ministro Fornero e il licenziamento degli statali

  1. SIMONE VISCARDI

    ziobilly…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2906 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10487 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13455 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 805 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13453 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2953 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13454
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY
Hai già votato, attendi un giorno per esprimere nuovamente il tuo parere