Wise Society : Abbandoni estivi. Sono circa 100.000 gli animali a rischio
WISE BLOG Vedi tutti >>

Abbandoni estivi. Sono circa 100.000 gli animali a rischio

Nonostante le molte campagne di sensibilizzazione, ancora perdura il vizio italico di abbandonare i propri animali in vista delle vacanze estive. Secondo le stime di AIDAA sono circa 40.000 i cani a rischio abbandono tra giugno e settembre, e almeno 60.000 i gatti

Francesca Tozzi
12 giugno 2012

Foto di Hannibal Poenaru/flickrOgni estate la stessa solfa. A fronte di una sensibilità crescente nei confronti dei diritti degli animali, sono troppi in Italia quelli che non hanno ancora capito che abbandonare il proprio cane o gatto sul ciglio della strada lo condannerà a una morte dolorosa e, molto probabilmente, causerà degli incidenti stradali. Per non parlare delle malattie e delle infezioni diffuse dai randagi – sono circa 750.000 i cani che vivono allo stato brado in Italia e circa un milione i gatti– in particolar modo nei mesi estivi. Quest’anno, secondo i dati diffusi dall’AIDAA, sono 100.000 i cani e i gatti che rischiano di essere abbandonati, o meglio immolati sull’altare delle vacanze estive. Come se non esistessero strutture alberghiere disposte ad accogliere anche i nostri amici a quattro zampre. Le scuse stanno a zero.

 Il rischio di un ritorno all’abbandono in massa di fido e micio in occasione dei mesi estivi è accentuato dalle problematiche economiche dovute alla crisi. Inoltre, se negli ultimi anni si è registrata una sensibile diminuzione dell’abbandono dei cani nei mesi estivi (-30% sulle segnalazioni negli ultimi 5 anni), merito anche delle campagne di sensibilizzazione, cosi non è stato per i gatti che, secondo le stime delle maggiori associazioni animaliste, hanno visto invece aumentare il fenomeno dell’abbandono. Le segnalazioni di avvistamenti di cani abbandonati al telefono amico di AIDAA nei primi cinque mesi del 2012 sono aumentate del 7% rispetto allo stesso periodo del 2011. Quest’anno, basandosi sull’analisi incrociata dei dati sui canali e sugli abbandoni degli anni scorsi, si stima che siano circa 40.000 i cani a rischio abbandono nel periodo compreso tra giugno e settembre, e almeno 60.000 i gatti a cui toccherebbe la stessa sorte. Per fortuna, si tratta solo di una stima.

Di cosa parla questo articolo?
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13626 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1879 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13629 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 239 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13122 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 238 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13628 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13627 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 13630 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 748
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY
Hai già votato, attendi un giorno per esprimere nuovamente il tuo parere