Wise Society : Alessandro Mendini: la biografia
BIOGRAFIE Vedi tutti >>

Alessandro Mendini: la biografia

18 aprile 2011

I suoi maestri sono stati De Chirico, Savinio, Carrà, i personaggi della metafisica e a livello internazionale Kandinskij e i il cubismo cecoslovacco,. Insomma, come dice lo stesso Mendini «Il primo Novecento nella pittura mi ha battezzato». Nato a Milano nel 1931 da piccolo voleva fare, secondo le sue parole, il”vignettaro” una passione che coniugava arte, disegno, ironia; tutti elementi che torneranno nelle sue opere future. Spinto dai genitori a iscriversi a ingegneria, decide ben presto che quella via non corrisponde alla sua vocazione. E così diventa architetto e inizia da affacciarsi alla professione collaborando con lo studio Nizzoli dove lavora fino al 1970.

Contributo teorico

In questa data inizia una lunga carriera giornalistica che lo porta alla direzione di prestigiose riviste di architettura e design come Casabella (1970-76) e Domus (1979-85; direzione poi ripresa nel marzo del 2010) e Modo (1977-79), rivista fondata e diretta da lui. Grande animatore del dibattito critico e teorico sull’architettura e il design, nel 1973 fonda anche la scuola Global Tools o Radical design che ha come obiettivo riportare creatività spontanea nell’ideazione di un progetto di design. Per il lavoro di approfondimento culturale e teorico gli viene assegnato il Compasso d’oro nel 1979. Sempre in questo stesso anno entra nello Studio Alchimia, fondato nel 1972 da Alessandro Guerriero. Compagni di creatività anche Ettore Sottsass e Michele De Lucchi, uniti dalla voglia di dare puro valore artistico agli oggetti, lontani dalla serialità della produzione industriale.

Atelier Mendini

Nel 1989 fonda con il fratello Francesco Atelier Mendini e firma molte opere a livello internazionale: la Pardise Tower di Hiroshima (1989), il Museo di Groninga (1989-1994), la fermata busstop di Hannover (1994), il teatro di Arezzo (1997), il Forum di Omegna (1998), la Galleria Mendini di Lörrach (2004), il Neubau Medienzentrum di Hannover (2007), il Centro civico culturale – Biblioteca civica di Lovere (2009). Nel 2011 è stata inaugurata Bovisatech la prima opera di Alessandro e Francesco Mendini nella  loro città natale.

Design

Ha collaborato con prestigiosi marchi del design internazionale come Alessi, Swatch, Bisazza, Edra, Driade, Zanotta e Zerodisegno.

Insegnamento

È membro onorario della Bezabel Academy of Arts and Design di Gerusalemme, è Chevaler des Arts et des Lettres in Francia e ha ricevuto l’onorificenza dell’Architectural League di New York.

Inoltre è stato docente di design alla Hochschule fur Angewandte Kunst a Vienna.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
CONOSCI IL PERSONAGGIO
Alessandro Mendini
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *