Wise Society : UNEP: le rinnovabili sono già il presente della produzione di energia
ARTICOLI Vedi tutti >>

UNEP: le rinnovabili sono già il presente della produzione di energia

In base ai dati contenuti nel Global Trends in Renewable Energy Investment 2016 in crescita anche gli investimenti nei paesi in via di sviluppo

Daniele Pernigotti
24 marzo 2016

Aumentano in tutto il mondo gli investimenti nelle rinnovabiliPresentato il 24 marzo alle 15.00 la decima edizione del rapporto Global Trends in Renewable Energy Investment 2016 dell’UNEP, lo studio, preparato in collaborazione con Bloomberg New Energy Finance, dimostra attraverso numeri impressionanti che le rinnovabili hanno già acquisito il ruolo di leader indiscussi negli investimenti energetici.

Nel 2015 le rinnovabili hanno raccolto il doppio di quanto investito nella produzione di energia da gas e carbone (266 miliardi di dollari, contro 130) e comunque più di tutte le altri fonti di energia messe assieme. Significativo che ciò sia avvenuto nonostante il crollo del prezzo dei combustibili fossili.

Interessante anche notare che i paesi in via di sviluppo (con 156 miliardi di dollari) hanno raggiunto e superato in termini di investimento i paesi sviluppati (130 miliardi di dollari). Nella categoria PVS sono impressionanti i 102, 9 miliardi di dollari investiti nella sola Cina. In crescita gli investimenti anche in USA (44, miliardi di dollari, pari a +19%). Sembra invece essere in controtendenza la situazione in UE, con un calo del 21% rispetto al 2014 (da 62  a 48,8 miliardi di dollari), il più basso dato di investimento negli ultimi anni, nonostante il record di investimenti nell’eolico offshorl settore.

Questi i dati espressi in potenza installata di produzione di energia:

– Rinnovabili (escl. idroelettrico di grande scala): 134 GW

Idroelettrico di grande scala: 22 GW

– Nucleare: 15 GW

– Impianti a carbone: 42 GW

– Impianti a gas: 40 GW

La mancata produzione da rinnovabili nel 2015 avrebbe significato un aumento delle emissioni di GHG pari a 1,5 miliardi di tonnellate.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *