Wise Society : Torna “100 strade per giocare” di Legambiente
ARTICOLI Vedi tutti >>

Torna “100 strade per giocare” di Legambiente

La campagna a favore della sicurezza dei bimbi nelle strade cittadine

Ilaria Lucchetti
19 aprile 2012

Image by © Victoria Bonn-Meuser/dpa/CorbisVenerdì, sabato e domenica l’associazione ambientalista chiude al traffico piazze e vie per chiedere più sicurezza intorno alle scuole e l’istituzione di aree B: zone più sicure in prossimità di ogni istituto per garantire maggiore protezione ai piccoli. Aree B come bambini, che ogni mattina affrontano il traffico impazzito.

Il prossimo weekend, quindi, la sicurezza dei ragazzi sarà al centro di “100 strade per giocare” di Legambiente, l’iniziativa di sensibilizzazione che punta anche trasformare questi luoghi cittadini in zone piacevoli da frequentare, spazi di socializzazione e di aggregazione.

“Queste aree si trasformano ogni giorno in zone franche – commenta Rossella Muroni, direttore generale di Legambiente – dove le più semplici regole di buon senso nonché le norme del codice della strada vengono impunemente infrante. Automobili che si aggrovigliano senza criterio, se non quello di fermarsi il più vicino possibile all’entrata della scuola, motocicli che proseguono a zig zag tra i pedoni, eccessiva velocità, parcheggi in seconda fila e sui marciapiedi mettono quotidianamente a rischio i bambini. E’ facile intuire quindi come, tranne in rarissimi casi, dietro ogni incidente a danno di un ragazzo che va a scuola ci sia la responsabilità di un adulto che non ha rispettato le regole”.

Per questo Legambiente chiede che intorno alle scuole vengano istituite delle ZTL: zone con fasce orarie di divieto di transito e limite di velocità di 30 kilometri all’ora, dove sia vietato parcheggiare e sostare. Per contenere il rischio di incidenti, innanzitutto, e ridurre l’inquinamento laddove i più piccoli trascorrono molte ore dell’anno.

Venerdì 20 e sabato 21 aprile, “100 strade per giocare” sarà organizzata dunque negli spazi antistanti le scuole per coinvolgere l’intera comunità scolastica e sensibilizzare gli adulti (genitori e non solo) sul tema della sicurezza stradale. “Ma anche – aggiunge Vanessa Pallucchi, responsabile di Legambiente Scuola e formazione – per rendere i bambini più consapevoli dei propri diritti di cittadinanza, tra cui quello fondamentale di potersi muovere in maniera autonoma nella propria città. E’ importante restituire loro spazi urbani per il movimento e per il gioco, dove imparino a crescere, a socializzare e a relazionarsi col mondo senza sentirsi costretti dalle pareti domestiche e dai rischi del traffico”.

Tutte le informazioni su date e luoghi possono essere reperite nel sito dell’associazione ambientalista.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12244 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12252 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12253 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8883 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 510 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 309 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12250 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12249 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12246 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12248 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 634 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12251 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 666 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 486 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12247 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 12245
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY