Wise Society : Ti riciclo per le Feste
ARTICOLI Vedi tutti >>

Ti riciclo per le Feste

A Natale la produzione di rifiuti aumenta di un terzo rispetto alla norma. In particolare bottiglie, recipienti e addobbi vari. Per limitare sprechi ed errori il CoReVe stila un Vademecum della corretta raccolta per il riciclo del vetro

Francesca Tozzi
13 dicembre 2012

Foto di breahn/flickrSe a Natale riciclassimo il vetro in maniera corretta, risparmieremmo l’energia sufficiente a illuminare, giorno e notte, gli alberi di Natale di oltre 4 milioni di famiglie di italiani e l’emissione in atmosfera della CO2 prodotta in un anno da oltre 40.000 auto di piccola cilindrata. A evidenziarlo è il Consorzio Recupero Vetro (CoReVe) che sa quanto questo materiale abbia peso durante le Festività e che ha deciso per questo di stilare un vademecum della corretta raccolta per il riciclo del vetro. Per un perfetto Eco-Natale all’insegna della tutela dell’ambiente.

A Natale la produzione di rifiuti aumenta in media di circa un terzo rispetto alla norma, ma non è detto che le parole d’ordine debbano per forza essere “consumo” e “spreco”. Cenone, regali e feste possono convivere con riciclo, risparmio e buone pratiche.

Anche quest’anno il vetro sarà protagonista nelle case, sulle tavole e sugli alberi di Natale degli italiani. Si stima, ad esempio, che entro il 6 gennaio saranno “stappati” e consumati circa 96 milioni di bottiglie di champagne, vini e spumante per accompagnare le feste. Bottiglie tutte da riciclare. Ma siamo sicuri di saperlo fare? Per trasformare un rifiuto d’imballaggio in una nuova bottiglia del tutto identica all’originale, riciclabile al 100% senza l’aggiunta di un solo granello di sabbia, alcuni tipi di vetro e altri materiali che gli somigliano molto non vanno conferiti nei contenitori della raccolta del vetro. Ecco le indicazioni del CoReVe per una raccolta differenziata di qualità.

Ecco cosa conferire nelle campane del vetro:

  • Tutte le bottiglie, da quelle del vino con cui si accompagna il cenone, a quelle di champagne e spumante con cui si brinda al nuovo anno degustando il panettone;
  • I vasetti e i barattoli di vetro delle marmellate delle nonne, dei sughi, delle salse da spalmare sui crostini e della mostarda.

Ecco cosa non va conferito nelle campane per la raccolta del vetro:

  • Le palline di Natale e le decorazioni in vetro soffiato con cui si adornano alberi e case;
  • Le lampadine e le serie di luci con cui si illuminano gli alberi di Natale e gran parte di balconi e palazzi;
  • I calici e i bicchieri di cristallo, i cosiddetti servizi buoni delle nonne, spesso riesumati per l’occasione, molto belli da vedere, ma veri e propri nemici del riciclo del vetro se si rompono facendo cincin e scambiandosi gli auguri;
  • Piatti, tazzine, coppe, pirofile, statuette del Presepe e tutti gli oggetti di porcellana e ceramica;
  • Le coppe e le pirofile in vetroceramica tipo pyrex che si usano per riscaldare le diverse e prelibate pietanze tipiche della tradizione, come l’ottimo cotechino;
  • Gli schermi di pc/tv/smartphone e tablet, o gli specchi, che i nipotini hanno accidentalmente rotto giocando in casa.
© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 6174 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15633 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15632 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15263 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 566 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 579 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 683
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY