Wise Society : Quando la cabina telefonica si trasforma in ufficio hi-tech
ARTICOLI Vedi tutti >>

Quando la cabina telefonica si trasforma in ufficio hi-tech

Il progetto Pod Works mira a trasformare 23 cabine telefoniche in micro uffici di un metro quadrato dotati di schermo, stampante, wifi e macchina del caffè

24 maggio 2016

L'idea di trasformare una cabina telefonica in un micro ufficio è di una società americanaE’ uno dei simboli iconografici e identificativi di Londra e della Gran Bretagna: la cabina telefonica rossa è stata rappresentata in film, fotografie, campagne pubblicitarie ed è diventata parte della storia del paese. Ma la diffusione dei telefonini prima e degli smartphone poi ha finito per trasformarle in un rifiuto urbano.

Delle 60.000 cabine modello k7 progettate nel 1960 ne rimangono solo 11.000. Alcune sono tate convertite in defibrillatori per il pronto intervento, altre in piccole biblioteche di quartiere o in angoli verdi. L’ultima idea su come riutilizzarle è venuta alla Bar Works un’azienda newyorchese di coworking che ne ha affittate 23 tra Londra, Leeds e Edimburgo con l’obiettivo di farne dei micro uffici di circa un metro quadrato. Dopo averle dotate di elettricità e prese di ogni tipo, mega schermo a 25 pollici, scanner, wifi, stampante e macchina da caffè le offrono in abbonamento al prezzo di 19.99 sterline al mese soprattutto a imprenditori che si spostano nelle città nell’ambito del progetto denominato Pod Works.

«Agli uomini d’affari offriamo un posto privato ed economico dove poter lavorare in tranquillità. Perché costringerli a sedersi da Starbuck o in un ristorante quando possono tranquillamente usare uno dei nostri Pods e potersi concentrare prima di un meeting o una presentazione importante a un prezzo inferiore a due tazzine di caffè ala settimana?!», si domanda Jonathan Black Ceo di Bar Works che è pronto ad estendere l’iniziativa anche alle cabine telefoniche di New York e San Francisco. L’uso ed la fruizione delle cabine  è simile a quello delle vetture del car sharing nelle città: bisogna scaricare una app attraverso la quale si può prenotare una delle cabine per avere accesso via smartphone a qualsiasi ora e giorno e della notte.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25986 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25985 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 970 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25984 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25987 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 22455
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY