Wise Society : Milano: finisce l’era della plastica nelle mense scolastiche
ARTICOLI Vedi tutti >>

Milano: finisce l’era della plastica nelle mense scolastiche

Piatti e i bicchieri in materiale biodegradabile e compostabile nelle scuole milanesi: il programma di Milano Ristorazione consente il risparmio di 720mila kg di plastica

Fabio Di Todaro
2 settembre 2016
plastica, mense scolastiche, Milano Ristorazione

Nelle mense scolasti che di Milano piatti e bicchieri compostabili al posto di quelli in plastica

Addio plastica: dai prossimi giorni, nelle scuole milanesi, piatti e bicchieri saranno in materiale compostabile e biodegradabile. Dopo due anni di sperimentazione, l’azzeramento delle stoviglia in plastica è alle porte. «La qualità del servizio di refezione scolastica non si misura soltanto dalla qualità del cibo, ma pure dalle modalità con cui questo viene servito ogni giorno ai bambini e ai ragazzi – afferma Anna Scavuzzo, vicesindaco e assessore all’Educazione -. Una scuola ecologicamente responsabile nei propri comportamenti non può che formare alunni consapevoli e rispettosi nei confronti dell’ambiente».

UN ALTRO PRIMATO PER MILANO – Il merito di questa scelta è da riconoscere a Milano Ristorazione, la società creata da Palazzo Marino nel 2001 per garantire il servizio di ristorazione scolastica a favore di nidi d’infanzia, scuole pubbliche dell’infanzia, primarie, secondarie di primo grado oltre al servizio di ristorazione per case di riposo, anziani con servizio a domicilio e centri di prima accoglienza. Milano sarà la prima città d’Italia ad abolire completamente la plastica dai pranzi nelle scuole. L’introduzione di piatti biodegradabili e compostabili ebbe inizio nel gennaio 2015, con la sostituzione graduale di tutti i piatti delle scuole primarie e secondarie. Mancavano però all’appello le scuole dell’infanzia, nonché bicchieri e coppette per tutta l’utenza. Ora, cogliendo l’occasione del nuovo appalto per il servizio di somministrazione dei pasti, si è pensato di introdurre, tra gli elementi di novità, la fornitura dell’intero set di stoviglie, privilegiando, con punteggi più alti, chi proponesse materiali sostenibili. L’azione virtuosa determinerà un’ulteriore e definitiva drastica diminuzione del consumo di plastica nelle mense scolastiche milanesi: più di 12,3 milioni di bicchieri, 8,5 milioni di piatti e cinque milioni di coppette. Il tutto per oltre duecentomila chili di plastica, il cui risparmio rappresenterà una mano tesa nei confronti dell’ambiente.

UNA MANO ANCHE DAI DETERGENTI – Dall’inizio del settembre 2012, quando i contenitori in acciaio per il trasporto dei pasti hanno sostituito quelli in polipropilene, l’ambiente ha beneficiato della sottrazione di 520mila chili, ai quali si aggiungeranno i duecentomila del prossimo autunno: per un totale di 720mila chilogrammi di plastica risparmiati. A questo importante passo avanti nella sostenibilità, si aggiunge un consistente utilizzo di detergenti a marchio Ecolabel che, con il nuovo anno scolastico, saranno impiegati in tutti i refettori raggiungendo così la quota dell’ottanta per cento di detergenti favorevoli all’ambiente.

Twitter @fabioditodaro

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 10744 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26456 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21791 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9640 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 79 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 16409 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26459 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2391 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 26457 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 15403
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY