Wise Society : Sostenibilità e risparmio energetico: nuovi scenari dello sviluppo. A basso impatto
ARTICOLI Vedi tutti >>

Sostenibilità e risparmio energetico: nuovi scenari dello sviluppo. A basso impatto

La recente kermesse, alla fiera di Rimini, dedicata ad ambiente e futuro ha dimostrato che il tema del recupero di materia ed energia è sempre più urgente. E condiviso

Ilaria Lucchetti
6 dicembre 2011

Key EnergyLa Green Economy attira nonostante la crisi. A dimostrarlo, il bilancio finale della quattro giorni di Ecomondo, Key Energy e Cooperambiente, kermesse ambientale che si è svolta a Rimini dal 9 al 12 novembre scorso e che ha registrato l’afflusso di 75.980 visitatori professionali, +16,7 percento rispetto al 2010. Oltre a contare una massiccia presenza di operatori esteri, giunti a quota 7.754, con un incremento del 49 percento. Durante le giornate di esposizione, la Fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile ha dato spazio all’offerta di 1.200 imprese che hanno occupato l’intero quartiere fieristico riminese. Protagonista dell’intero ciclo del riuso di rifiuti, aria, acqua ed energia. Ma le sezioni hanno riguardato anche le demolizioni, le bonifiche dei siti contaminati e la riqualificazione di aree dismesse. Pensando ad ambiente e futuro, è stato centrale il tema delle Smart Cities, le città del domani. Perché qui le pratiche di sostenibilità e risparmio energetico avranno un ruolo chiave per lo sviluppo eco-compatibile. Infatti nei centri urbani si concentra oltre la metà della popolazione mondiale che consuma l’80 percento dell’energia, con relative emissioni di CO2 in atmosfera, causa principale del riscaldamento globale.

“Pandora”, il primo edificio intelligente

 

Ecomondo è stata, tra l’altro, anche l’occasione per presentare “Pandora”, il primo edificio intelligente che sorgerà a Marghera, nel Parco Scientifico Tecnologico Vega. Nell’ambito di Città Sostenibile, promossa da Ecomondo e a cura di eAmbiente con la collaborazione del Coordinamento delle Agende 21 locali italiane, del Ministero dell’Ambiente, di Legambiente e Anci, si è avuto modo di scoprire le caratteristiche di questo rivoluzionario progetto di abitare. Che prevede l’installazione di pannelli fotovoltaici di ultima generazione multifunzione e un impianto di trigenerazione a metano integrato con uno di geotermia, in modo da rendere l’edificio autonomo a livello energetico e termico. Ma “Pandora” sarà anche in grado di sfruttare il recupero di acqua piovana, per consumo potabile e sanitario, grazie a un sistema di raccolta, accumulo e depurazione. Numerosi, poi, i seminari organizzati, circa centocinquanta, che hanno trattato soprattutto i temi dell’Industrial Ecology applicata alla ricerca e alle attività produttive, della Green Economy e della sua evoluzione nelle problematiche produttive e di servizio, dell’Europa del Recupero e infine dell’Ecoefficienza e dei Modelli di Sostenibilità.

Parco Scientifico Tecnologico Vega

La necessità di seguire una nuova strada

 

Ecomondo«Le rassegne fieristiche non sfuggono ai morsi della crisi economica», ha commentato in chiusura Simone Castelli, direttore business unit Rimini Fiera. «In questo caso possiamo però fare un’eccezione perché la necessità e la volontà mondiale di affermare una nuova cultura della sostenibilità ambientale è più forte delle oggettive difficoltà generali. La cultura della sostenibilità e del risparmio energetico pervade la quotidianità delle imprese industriali, ogni decisione strategica ha questo denominatore. Ecomondo 2011 è stata una risposta a questa domanda, fornendo soluzioni e anche una prospettiva di sviluppo». Le manifestazioni hanno avuto il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per le Politiche Europee, del Ministero dello Sviluppo Economico e del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare. Ad aprirle, il presidente della Regione Emilia Romagna, Vasco Errani. Ora per tornare a visitare i padiglioni che spalancano le porte sull’universo ‘green’, bisognerà aspettare un anno, quando l’appuntamento con Ecomondo tornerà a Rimini Fiera dal 7 al 10 novembre 2012.

 

 

Detect language » Italian
© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8244 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1929 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 158 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1842 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8011 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 30 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1771 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 2778 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 309 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8243 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 126 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 7400 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1194 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8242 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 42 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1543
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY