Wise Society : Come usare bene, senza rischi, stufe e camini
ARTICOLI Vedi tutti >>

Come usare bene, senza rischi, stufe e camini

Ilaria Lucchetti
7 febbraio 2012

Foto di Carlina-Karla Sedini/flickrIl gelo siberiano si fa sentire ormai da giorni su tutta la penisola e la tentazione è di ‘lanciare’ al massimo gli impianti di riscaldamento, senza verifiche preliminari sullo stato di manutenzione. O, peggio, affidandosi a sistemi di fortuna pur di rendere l’ambiente caldo e confortevole.

Ma i rischi sono alti. Basta scorrere le cronache che puntualmente, ogni inverno, ci raccontano di incidenti, spesso mortali, legati a caldaie o a impianti termici difettosi. Cosa fare allora per non esporsi a livelli pericolosi di monossido di carbonio? I consigli arrivano da Legambiente:

1) fare eseguire controlli periodici da un tecnico specializzato per la manutenzione e il controllo di sicurezza di tutte le stufe, gli scaldabagni, i camini e le cucine, nonché del tiraggio dei camini;

2) rivolgersi a un muratore per far applicare il foro di areazione, secondo le norme di sicurezza;

3) applicare un sensore di CO e di allarme vicino al soffitto e a una distanza tra 1 e 3 metri dall’apparecchio da monitorare, avendo cura di controllarlo periodicamente e di sostituire le batterie;

4) prestare molta attenzione alle stufe trasportabili, di cui è comunque vietata l’accensione negli ambienti che non dispongano di un’aerazione adeguata.

 

Se disgraziatamente ci si trovasse comunque coinvolti in un’incidente provocato da inalazioni di monossido di carbonio, ecco alcune dritte utili. Intanto per riconoscerne i sintomi e poi per intervenire.

I segnali sono: leggero mal di testa, vertigini, intontimento, affanno, indebolimento della vista, nausea e vomito.

Che fare quindi? Aprire subito porte e finestre, per non perdere i sensi e poter soccorrere le eventuali vittime, condurre gli intossicati all’aperto o in locali ventilati e allertare immediatamente il 118.

 

 

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9029 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9026 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9032 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9030 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8861 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9027 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 309 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9028 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9024 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9031 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 485 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 602 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 9025
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY