Wise Society : Anche i musei diventano green
ARTICOLI Vedi tutti >>

Anche i musei diventano green

Con il progetto Museimpresa meno emissioni di CO2 e più cultura della sostenibilità

19 novembre 2015

Veduta di Palazzo Spini Feroni sede del Museo Salvatore Ferragamo (foto:  www.ferragamo.com)Il primo ad aver aderito a questo network mondiale che punta a promuovere la cultura della sostenibilità rendicontando le proprie emissioni di CO2, è stato il Museo Salvatore Ferragamo. Il luogo di cultura, che ha sede nel medievale Palazzo Spini Feroni a pochi passi dall’Arno, ha appena annunciato di aver aderito al progetto Museimpresa Green ideato da Federturismo Confindustria e Museimpresa, l’associazione italiana dei musei e degli archivi d’impresa promossa da Assolombarda e Confindustria. A breve avvierà l’iter di calcolo e certificazione (con lo standard internazionale iso 14064) per rendere il proprio museo sostenibile rendicontando le emissioni di gas a effetto serra connesse alle proprie attività e impegnandosi con specifici progetti di riduzione e di efficientamento.

Una situazione che non è nuova per il gruppo di Salvatore Farragamo che ha sempre mostrato una naturale propensione verso i temi green. Quest’anno ha infatti vinto il Premio Bilancio di Sostenibilita 2014 nella categoria grande impresa, promosso da BBS in collaborazione con Aretee. Inoltre ha già attivato processi  di compensazione delle emissioni prodotte dalle spedizioni per vie aeree. Mentre nello stabilimento di Osmannoro a Sesto Fiorentino, è stata recentemente realizzata, ed e già in uso, una palazzina green che verrà certificata Leed Platinum

«Dalla sua fondazione, l’azienda ha sempre mostrato una naturale propensione verso la sostenibilità: dalla scelta dei materiali naturali, al forte legame con il territorio e con il made in Italy, sinonimo di qualità ed eccellenza ai massimi livelli. La decisione di aderire al progetto “Museimpresa Green” è solo uno dei tanti passi verso la sostenibilità, che la Salvatore Ferragamo ha intrapreso”, si legge in una nota del gruppo.

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 21121 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25013 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 23854 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 8362 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25012 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25011 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25010 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 25009
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY