Wise Society : Erbe aromatiche, il sapore dalle proprietà terapeutiche
ARTICOLI Vedi tutti >>

Erbe aromatiche, il sapore dalle proprietà terapeutiche

Nel suo libro "Giusto di gusto", Francesca Romana Barberini propone varie ricette in cui le erbette sono protagoniste assolute. Dal timo alla salvia, passando per il basilico, le piante officinali oltre a insaporire, sono un concentrato di benefici per la salute

Maria Enza Giannetto/Nabu
14 luglio 2017
erbe aromatiche, proprieta terapeutiche

Dai rimedi della nonna alla tradizione ayurvedica, passando per infusi, tisane e decotti, le erbe aromatiche vantano una grande quantità di proprietà terapeutiche: concentrate soprattutto nella pianta fresca e di provenienza biologica.

«Sono nata e cresciuta in campagna: i miei ricordi d’infanzia sono legati a quando mio nonno Mario mi portava con sé sotto le vigne a controllare la crescita dell’uva e mi insegnava a riconoscere la rucola selvatica e la borraggine, o quando la mia mamma mi chiedeva di raccogliere il basilico nel nostro orto. Ho cominciato ad approfondire l’argomento “erbe aromatiche e spontanee” durante il corso per imprenditore agricolo che ho seguito 12 anni fa». La passione di Francesca Romana Barberini  – conduttrice, presentatrice, autrice e foodwriter – per le erbe aromatiche affonda le radici nei suoi ricordi di bambina. Nel tempo poi, il suo lavoro tra ricette e proposte culinarie l’ha portata a fare di quei mazzetti di “odori”, uno dei suoi cavalli di battaglia. «Avete mai provato – spiega la blogger – a comparare due piatti, preparati entrambi con gli stessi ingredienti e le stesse modalità, ad eccezione che in uno vi fossero le giuste erbe aromatiche e nell’altro queste mancassero totalmente?».

Una domanda che non lascia spazio a dubbi. Alcune delle ricette in cui l’utilizzo delle erbe aromatiche fa davvero la differenza si trovano tra le cinquanta del suo ultimo libro Giusto con gusto. Mangiare bene per vivere meglio, (Il Cucchiaio d’Argento – Editoriale Domus, 2016). Alcuni esempi? Il tortino di patate gialle e erbe aromatiche, preparato con rametti di timo, rosmarino, salvia e maggiorana, selezionati e finemente tritati, oppure gli spaghetti agrodolci alla cipolla rossa di Tropea con briciole di pane profumato alle erbe aromatiche (menta, basilico, origano, timo), oppure la terrina di fagiolini al pesto fresco (con basilico, prezzemolo e menta).

Erbe spontanee che si trovano in campagna e che, con l’arrivo della bella stagione, è possibile coltivare sul proprio balcone, senza grandi difficoltà per avere sempre a portata di mano odori pronti per la cucina e per un carico di benessere. Le spezie, infatti, se conosciute bene e usate nel modo giusto, possiedono proprietà e benefici che le rendono terapeutiche. Dai rimedi della nonna alla tradizione ayurvedica, passando per infusi, tisane e decotti, le piante officinali vantano una grande quantità di proprietà terapeutiche: concentrate soprattutto nella pianta fresca e di provenienza biologica.

erbe aromatiche, proprieta terapeutiche

Alcune delle ricette in cui l’utilizzo delle erbe aromatiche fa davvero la differenza si trovano tra le cinquanta dell’ultimo libro di Francesca Romana Barberini “Giusto con gusto. Mangiare bene per vivere” meglio,

Si passa dalle più semplici proprietà depurative e digestive di rosmarino, salvia e timo a quelle più importanti – antinfiammatoria, antisettica e antibatterica – di origano, menta e zenzero. E poi c’è il diuretico basilico, la rilassante maggiorana, il diuretico prezzemolo, gli antiossidanti chiodi di garofano, fino all’aglio, antibiotico naturale, antibatterico, vermifugo.

Aromi di salute che, tra l’altro, ogni anno l’Aism (Associazione Italiana Sclerosi Multipla) sceglie per la campagna di sostegno alla ricerca “Le Erbe Aromatiche di AISM” (iniziativa che quest’anno è stata proprio presentata da Francesca Barberini).
«Non nascondo – spiega Barberini – che oggi mi piacerebbe molto sapere di più delle erbe selvatiche e spontanee, magari partecipando ad un bel corso, come quello che ha appena organizzato il mio amico chef Gigi Dariz sul passo Giau, tra le Dolomiti. Il mio consiglio per i neofiti è quello di leggere qualcuno dei moltissimi libri sull’argomento e reperire informazioni da bravi vivaisti che coltivano erbe aromatiche anche non comuni».

Salva

Salva

© Riproduzione riservata
Continua a leggere questo articolo:
Link Sponsorizzati
COMMENTA NELLA COMMUNITY

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 204 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 20551 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28004 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 28005 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 14974 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 426 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1977 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1978 OR  wp_term_relationships.term_taxonomy_id = 1979
CORRELATI IN WISE
 
DALLA COMMUNITY